Centro Italia-Cina: al via tante attività

di

Gioghi all'aria aperta

Italia-Cina: due comunità, due culture, un solo intento.  I centri di Rimini e Savignano sono stati aèerti nel 2003 dalla Comunità di Montetauro.  Due mondi che si incontrano nella parrocchia di San Nicolò a Rimini e in quella di Savignano, presso i locali dell’ex Istituto don Baronio. Qui cinesi e italiani hanno imparato a costruire insieme una relazione delicata in cui l’attenzione è posta soprattutto sull’inclusione dei più piccoli.

Una delle zioni del progetto A.p.p.Rendo – a Pancia Piena Rendo Meglio, con ente capofila la cooperativa Il Millepiedi e sostenuto da Con i Bambini – Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile,  è proprio dedicata al potenziamento delle competenze di studenti di origine cinese.

A luglio, dopo le chiusure conseguenti ai provvedimenti governativi, i due centri hanno ripreso le attività che, proprio su richiesta delle famiglie, proseguiranno anche in agosto. Gli effetti della pandemia sono evidenti soprattutto sulle relazioni e l’apprendimento delle lingua italiana. La riapertura dei centri è stata accolta con grande favore anche dai genitori, consapevoli di quanto sia importante per i bambini tornare a stare insieme, giocando e studiando.

A Rimini sono  una cinquantina i ragazzi tra i 5 e 14 anni che hanno partecipato alle attività, a Savignano una trentina. Si è dato spazio all’aiuto compiti ma anche al gioco e a momenti ricreativi. Tutte le mattine ci sono momenti dedicati allo studio della lingua italiana e cinese ma largo spazio viene dato anche ai giochi di squadra, come il calcio, a laboratori di cucina e manuali.

Per sostenere il percorso di formazione dei ragazzi  viene costantemente mantenuta la relazione con i loro insegnanti, che forniscono indicazioni e suggerimenti.

Le attività dei  centri hanno un obiettivo strategico: trovare momenti di contatto e condivisione che possano creare un ambiente sereno e accogliente per i bambini nell’aprirsi agli altri. In tal senso la distribuzione delle merende per i ragazzi, possibile grazie al progetto A.P.P.Rendo, è stata una grande opportunità. I cestini, con alimenti biologici e a chilometro zero, hanno contribuito a creare un ambiente rilassato e conviviale in cui l’attenzione è stata posta sull’alimentazione sana e nutriente. Non solo, si è potuto parlare di ambiente e conoscere alcuni nuovi prodotti gustandosi una buona merenda. Un momento molto apprezzato dai bambini. Tutto ciò è stato possibile grazie all’operosità dei partner del progetto: un grande sforzo di coordinamento e integrazione tra le varie azioni che sta dando tante soddisfazioni agli organizzatori ma, soprattutto, ai ragazzi.

Di seguito i servizi andati in onda su Icaro TV:

Icaro TG, 23 Luglio 2021 – Centro Italia – Cina

Speciale Centro Italia – Cina, estate 2021

 

 

Regioni

Ti potrebbe interessare

Con A.P.P.Rendo si studia anche in estate!

di

Apprendo è pronta per il nuovo anno scolastico. Sono infatti proseguite anche in estate le attività di formazione per gli operatori del...

Colazioni a scuola: l’esperienza con i bambini della prima elementare

di

Il progetto A.p.p.Rendo – A Pancia Piena Rendo meglio, è da poco concluso. Cosa resta di questa esperienza? A raccontarlo è Raffaella...

Crescere insieme oltre i confini: nuove tecnologie, scuola e formazione

di

Uso consapevole delle nuove tecnologie, sviluppo di conoscenze e amicizie attraverso il web, comunicazione tra studenti capaci di travalicare i confini nazionali:...