A scuola con i figli? Sì, grazie!

di

Al lavoro per la quarta azione di Apprendo. Tutto è pronto per "A scuola con i figli".

A scuola con i figli è un auspicio o un motto? A dire il vero è un’opportunità per i genitori grazie al progetto A.P.P.Rendo.

La quarta azione proposta dal progetto, sostenuto da Con i Bambini nell’ambito del bando sulle povertà educative 5-14 anni, vuole essere una possibilità concreta per contrastare l’esclusione favorendo la socializzazione e l’inserimento lavorativo dei genitori che necessitano di tale supporto. In particolare sono spesso le donne straniere a dedicarsi esclusivamente alla cura della famiglia perchè escluse dalla vita sociale. A questo bisogno si intende dare risposta sostenendo percorsi dedicati, sostenendoli nell’affrontare anche le problematiche educative di fronte ad una società in trasformazione. La mattina, infatti, dopo aver accompagnato i figli a scuola,  i genitori che lo vorranno potranno fermarsi  a colloquio con operatori specializzati, fruire di attività rivolte alla loro formazione e di supporto al ruolo genitoriale. Al centro della progettualità la formazione e l’empowerment della comunità educante nella lotta alla povertà educativa.

Tutto  questo sarà possibile  grazie all’Associazione Giro Giro Mondo e agli altri partner coinvolti nel progetto: le associazioni Arcobaleno, Between e Zavatta. Durante l’estate si sono tenuti incontri e sessioni di lavoro tra i vari soggetti coinvolti per sviluppare azioni ed attività specifiche. Questi enti hanno infatti maturato una pluriennale esperienza in materia di mediazione linguistica e culturale, integrazione, intercultura e conoscono molto bene il territorio.

Da ottobre si entra nel vivo grazie alla collaborazione con i plessi della provincia di Rimini aderenti al progetto: Bellaria-Igea Marina, Coriano, Ospedaletto, Riccione e Novafeltria.

Un inizio d’anno ricco di sorprese per crescere insieme!

 

 

 

 

Regioni

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK