Una città a misura di bambino: l’Associazione Genitori Scuola Di Donato per Affido Culturale

di

A Roma Affido Culturale aggiunge una convenzione che sembra quasi un gemellaggio con l’Associazione Genitori Scuola Di Donato. Una comunità che ha messo la scuola di Via Bixio nel quartiere multiculturale dell’Esquilino, al centro di un patto educativo che coinvolge bambini, genitori e associazioni del territorio. Nata nel 2003 da un gruppo di genitori che, stimolati dall’allora preside Bruno Cacco, si è fatti carico di ripristinare dei vecchi seminterrati della scuola, da anni in disuso e sommersi dalle immondizie.

Una scuola grande come il mondo

La riapertura di questi spazi ha innescato un circolo virtuoso che ha visto convergere le energie delle numerose componenti della scuola e delle istituzioni, in nome di una comune valorizzazione del bene pubblico. Oggi l’Associazione Genitori, che conta ormai un centinaio di soci che prestano volontariamente le loro forze, gestisce questi spazi in orario extra-scolastico, insieme ai cortili e alla palestra della scuola Di Donato. 

L’incontro con Affido Culturale

Da qui il naturale incontro con lo spirito e le finalità di Affido Culturale. L’Associazione è, infatti, diventata un importante riferimento per la vita del quartiere Esquilino e ha stretto collaborazioni all’interno di una rete di associazioni ed enti che lavorano per la costruzione di una città a misura di bambino. Da questa rete di collaborazioni l’Associazione ha negli anni arricchito la sua offerta formativa extrascolastica all’interno della sede: dal teatro alla danza, dallo sport all’arte, dal fumetto alla musica.

Intercultura e integrazione

L’Associazione Genitori Scuola Di Donato ha fatto della partecipazione diretta e volontaria alla cura degli spazi scolastici e di quartiere il proprio principio guida, promuovendo circoli virtuosi di responsabilizzazione dei cittadini e delle istituzioni.  L’ AG attiva quotidianamente buone pratiche a scuola e nel quartiere, con l’attenzione, l’appoggio, la collaborazione di altri cittadini, di operatori, di associazioni ed il coordinamento con gli enti istituzionali. Dal dicembre 2004, l’Associazione è anche capofila del Polo Intermundia, uno spazio partecipato da scuole, comunità di diverse nazioni, associazioni e ONG che si occupano di progetti sociali e culturali dedicati alle scuole e al territorio per promuovere l’intercultura. 

Regioni

Ti potrebbe interessare

Le nostre interviste: Affido Culturale Arezzo si racconta!

di

“Perché siamo fermamente convinti che è attraverso la cultura, la sua capacità di unire e di farsi linguaggio comune che possono essere...

Musica da ascoltare e suonare insieme con Affido Culturale a Roma

di

Musica non è solo saper suonare uno strumento ma anche sapere ascoltare, impegnarsi in attività complesse in cui ragione ed emozione si...

La Comunità Educante Diffusa romana per Affido Culturale

di

Affido Culturale, progetto nato per combattere la povertà educativa minorile, continua ad espandersi nella Capitale. Nel Municipio VII a Roma esiste dal...