Maestr* Creativ*: un esempio innovativo di formazione per gli insegnanti

di

Nell’ambito di Totem è nato il corso di formazione “Maestr* Creativ*”, che coinvolge tutte e quattro le sedi scolastiche dell’Istituto Comprensivo Antonio Gramsci, nel territorio dell’XI Municipio di Roma. Si tratta di un percorso sperimentale, che vede la formatrice di Totem interagire sia con le docenti che con le classi, seguendo a una parte teorica l’affiancamento nell’attività laboratoriale.

La formazione coinvolge tutte le insegnanti delle prime classi della Primaria di tutte e quattro le sedi dell’I. C. Gramsci – spiega Valentina Anzellotti, educatrice e formatrice di Arci Solidarietà – Grazie all’interesse della dirigente scolastica abbiamo concordato un percorso pilota per verificare i risultati di questo approccio formativo, che al momento sta riscontrando grande interesse da parte delle docenti coinvolte e credo buone risposte dal punto di vista dell’innovazione didattica“.

La prima sfida – anche per la scuola – è stata far confrontare, conoscere e lavorare insieme docenti di sedi diverse, scuole inserite in contesti territoriali e socio economici molto differenti, come per esempio Corviale e Arvalia.

 

La prima parte del ciclo formativo si è svolta online ed è stata rivolta alle insegnanti, con una serie di incontri frontali e teorici che hanno affrontato i temi della creatività, della relazione educativa e delle metodologie laboratoriali. “Si è poi passati a una formazione attiva all’interno delle classi, direttamente in aula mettendo in pratica, insieme alle insegnanti, quello di cui abbiamo discusso nella fase teorica, potendo così sperimentarne limiti e possibilità“, aggiunge Anzellotti. Ogni classe ha dunque realizzato un laboratorio strutturato in un percorso di quattro incontri riferiti ai temi dell’identità, esplorata a partire dalla propria soggettività (chi sono io? Come mi rappresento?) per poi essere indagata all’interno del gruppo classe (come mi presento? Come mi vedete?).

Durante lo svolgimento del laboratorio pratico in una classe, tutte le insegnanti delle altre classi, in “attesa” del loro turno per lo svolgimento del laboratorio, hanno potuto aggiornarsi sull’andamento degli incontri grazie a una chat condotta dall’educatrice. “Grazie a precise sollecitazioni, con l’invio di materiale e riflessioni, vengono raccontati i risultati dei laboratori che mettiamo in pratica socializzandoli con tutte le docenti coinvolte. Le insegnanti inoltre tengono un diario creativo, sul quale appuntano e scrivono tutto quello che emerge dalla formazione”.

Con questo corso Totem propone una modalità di formazione per personale docente innovativa e funzionale alle necessità delle scuole, nell’idea che il nuovo approccio sperimentato in questi mesi possa entrare a far parte della formazione continua degli insegnanti, sostituendo almeno in parte la formazione tradizionale, con una proposta più attiva, dinamica e coinvolgente, ma soprattutto i cui risultati sono immediatamente misurabili.

 

Regioni

Argomenti

Ti potrebbe interessare

Le Smart Room sono online: educare e crescere insieme, anche se a distanza

di

  Le Smart Room sono pensate come il cuore di Totem. Stanze virtuali dove condividere materiali di lavoro, foto, video, testi ed...

Un TOTEM virtuale perché nessuno rimanga solo, per continuare a costruire e imparare

di

Sono tempi difficili per i bambini e i ragazzi chiamati a limitare la propria libertà e ad affrontare la paura e l’incertezza...

Operatori a confronto: la supervisione metodologica una tappa fondamentale

di

  Periodicamente è previsto un incontro tra tutti gli operatori coinvolti in Totem. Momenti fondamentali di scambio, relazione e confronto tra educatori...