Thub06 Delivery: una nuova avventura

di

A settembre ha preso avvio Thub06 Delivery, progetto nato grazie all’esperienza di Thub06, che prevede nuove azioni negli snodi diffusi sulla città.

Il progetto realizza azioni finalizzate a promuovere il benessere delle famiglie in condizioni di fragilità economica, sociale e/o culturale attraverso un percorso di empowerment che sostenga grandi e piccoli. Una proposta concreta che favorisca autonomia, generi benessere e senso di appartenenza alla comunità e che rappresenti al contempo una risposta ai bisogni emersi durante la quarantena e le successive fasi dell’emergenza, promuovendo prossimità e vicinanza.

Le azioni previste sono due: la sperimentazione dell’home visiting e la presa in carico integrata del nucleo famigliare.

Attraverso l’home visiting gli educatori e operatori dello staff coinvolti effetuano una lettura di contesto di ogni nucleo familiare per definire le necessità puntuali e attivando specifiche reti di supporto territoriali. L’home visting permette un pieno inserimento nel contesto familiare per accompagnare i genitori nelle azioni di cura, offre un sostegno per affrontare le difficoltà e una condivisione nell’accudimento. Lo staff di progetto coinvolto in questa azione viene formato ed è prevista una supervisione dei team coinvolti al fine di offrire interventi di qualità e sostenere il lavoro di cura.

L’azione di presa in carico integrata invece si realizza grazie alla professionalità degli operatori delle Case del Quartiere e del Boschetto, luoghi che rappresentano un punto di incontro in cui convergono una pluralità di soggetti portatori di differenti bisogni e al contempo spazi che offrono risposte personalizzabili. In particolare le famiglie 06 vengono agganciate e coinvolte per offrire risposte puntuali, mettendo in rete i servizi del territorio e attivando percorsi ad hoc per il singolo nucleo. Questa azione vede coinvolti sia la Madre di Quartiere sia l’operatore dell’accoglienza degli snodi, attraverso azioni flessibili che accompagnino la famiglia ad affrontare la criticità del momento e ne promuovano l’autonomia e il miglioramento delle generali condizioni.

A supporto delle due azioni è prevista la consulenza di figure professionali quali lo psicologo e lo psicomotricista che intervengono con azioni per genitori e bambini, in maniera mirata a seguito dell’analisi condotta in team con educatrici, operatori e operatrici sociali e la madre di quartiere.

Durante il lockdown il lavoro svolto a distanza svolto con le famiglie ha fatto emergere la necessità di ascolto, di incontro e a tratti il senso di smarrimento da parte di grandi e piccoli. Thub06 Delivery vuole provare a essere una risposta al senso di isolamento provato dai genitori e un’occasione di crescita all’interno della comunità.

 

CONTATTI
Liberitutti scs
Via Lulli 8/7, Torino 10148
tel. 011.19741757
thub06@coopliberitutti.it
http://www.coopliberitutti.it/thub06/ 
https://www.facebook.com/thub06/
https://www.facebook.com/LiberiTuttiCooperativaSociale/ 

 

Regioni

Ti potrebbe interessare

Un grazie di cuore a F, D e N.

di

Thub06 è un progetto che in questi anni ha intercettato molte famiglie, creando legami e lasciando spazio per conoscersi e fidarsi. Negli...

La Rocca Incantata e tutti i suoi colori

di

La “Rocca incantata” è una bella e grande scritta colorata che accoglie ogni giorno bimbi e genitori che arrivano al baby parking...

Leggere è meglio di una magia!

di

Tutti siamo affascinati dalla magia, da piccoli maggiormente perché i maghi e le maghe sono tra gli adulti più interessanti che si...