Joan Thiele, Tredici Pietro e Fulminacci a Volterra per Anti Social Social Park

di

Il 4, 5, 6 agosto 2022 nel Parco Fiumi di Volterra, la terza edizione di Anti Social Social Park, sostenuto da Regione Toscana e GiovaniSì. Un progetto organizzato e pensato dai giovani del territorio per investire nel capitale sociale delle nuove generazioni con nuove idee e nuovi modi di pensare alle relazioni. Saranno ospiti Fulminacci, Tredici Pietro e Joan Thiele, insieme a conferenze e workshop per trovare risposte ai bisogni dei giovani attivisti di tutta italia. 

Anti Social Social Park (ASSP) where ideas meet music è il titolo della terza edizione del festival dei giovani di Volterra. Nato nel 2020 dal gruppo di ragazzi dell’Associazione Vai Oltre, sostenuto dal Progetto Sogni e Bisogni della Associazione Carte Blanche, quest’anno prende forma concreta grazie al sostegno di Regione Toscana e GiovaniSì, nell’ambito della programmazione di Volterra22 – Prima Città Toscana della Cultura.

Ecco le dichiarazioni dellз organizzatorз:

Siamo una generazione che parla nuovi linguaggi, che mette insieme la fluidità con la bellezza e si ciba di visioni futuristiche del mondo. Non abbiamo mai creduto alle storie che ci raccontavano sulla nostra generazione: priva di interessi sociali, non appassionata alla politica, non rispettosa e non proattiva. Al contrario abbiamo capito da subito che il “problema” stava nei processi, nei linguaggi e nelle narrazioni di mondi e generazioni che si stavano e si stanno polarizzando sempre di più. È stato quindi chiaro per noi quanto il dovere di riprendere in mano questo rapporto fosse nostro. Volevamo mostrare al mondo che esiste un legame tra le nuove generazioni e la società, partendo da piccoli grandi gesti rivoluzionari che rompono la quotidianità.

Sin dalla prima edizione abbiamo lavorato per trasformare il Parco Fiumi di Volterra in un luogo di scambio di idee e condivisione di momenti sociali. Dopo il lockdown, abbiamo voluto far sentire la nostra voce, trasformando lo spazio del Parco in un luogo vivo di relazioni, spezzando la classica narrazione dell’antica Città Etrusca con idee contemporanee e linguaggi diversi.

Attivismo giovanile

In questa terza edizione vogliamo affrontare una nuova sfida: essere modello e raccogliere più voci. Per questo motivo nasce Impact Lab: tre giornate di laboratori, dal 4 al 6 agosto, per esplorare le buone pratiche e le difficoltà legate all’azione di giovani attivisti ed attiviste che operano in ambito sociale e culturale sul territorio italiano.

Sono stati selezionati oltre 60 giovani esponenti di realtà di attivismo socio-culturale giovanile da tutta Italia, che saranno ospitati a Volterra per condividere le proprie esperienze ed esplorare nuovi percorsi e metodologie per valorizzare l’impatto che le proprie iniziative hanno sulle comunità e i territori di riferimento.

Al termine dei lavori, le riflessioni emerse saranno discusse e presentate alla platea dei policy makers, tra cui la Regione Toscana e GiovaniSì, per avviare un processo di confronto e collaborazione volto a sostenere nuove politiche a favore dell’attivismo giovanile.

Musica

Ogni sera inoltre, il Parco Fiumi sarà l’arena naturale per grandi artisti della nuova generazione. Si inizia con Joan Thiele il 4 agosto, cantante emergente che con le sue origini italo-colombiane è diventata una rappresentante nostrana del genere indie-pop elettronico. 

Il 5 agosto si esibirà Pietro Morandi, in arte Tredici Pietro, rapper figlio d’arte che con il suo stile indie underground è riuscito progressivamente a staccarsi qualsiasi pregiudizio di dosso, evolvendo il proprio stile e dando prova della sua personalità.

Il Festival si conclude sabato 6 agosto con il cantautore romano Fulminacci, vincitore della Targa Tenco e in gara al Festival di Sanremo 2021. Il suo stile semplice, ma mai banale, ha conquistato la nostra generazione dando voce alle nostre emozioni.

Talk

Infine, ogni pomeriggio alle 17.30, spazio alle idee: il 4 agosto Felice Florio, giornalista politico, tra i Forbes Under 30 del 2022; il 5 agosto Luce Scheggi, attivista su questioni gender e LGBTQI+;  Il 6 agosto Spaghettipolitics (Michela Grasso), divulgatrice su Instagram di temi politici e di attualità e Gaia Romani, assessora ai Servizi Civici e Generali di Milano.

In un ottica di coinvolgimento del territorio, tante sono state le realtà che ci sostengono alle quali va il nostro più sentito ringraziamento. E quindi un grazie al Comune di Volterra, l’Associazione Carte Blanche, il Consorzio Turistico di Volterra, l’Osteria dei Poeti, il Chiostro delle Monache, Altair Chimica, Volaterra e la Brasseria del Grifone.

Nuovi linguaggi, nuovi processi, musica e idee in dialogo constante. Ecco la chiave per riaccendere una comunità intorno ai giovani, valorizzare il territorio, dare strumenti alle nuove generazioni per sviluppare le proprie idee e investire nel presente, per il futuro. #SiamoPresente.

Regioni

Argomenti

Ti potrebbe interessare

Distanti ma uniti: il 2021 di Sogni e Bisogni

di

Distanti ma uniti: il 2021 di Sogni e Bisogni! In questi mesi siamo attivi per il supporto allo studio in DAD: sono...

Sogni e Bisogni si presenta il 27 novembre alla sua comunità!

di

Un incontro per presentare il progetto Sogni e bisogni, vincitore del Bando Adolescenza di Con i bambini, nell’ambito del Fondo per il contrasto...

Le Rêve Party: centinaia in piazza per la festa di chiusura di Sogni e Bisogni

di

È stata una festa bellissima, iniziata nel pomeriggio con l’open stage condotto da Sara Chiarei che ha visto susseguirsi sul grande palco...