Si riparte con un ciclo di “lectio magistralis” a cura di Officina Rolandi

di

Tornano le iniziative di “Sogni e Bisogni”, il progetto che vede in partenariato più di trenta tra amministrazioni comunali, scuole e enti del territorio e orientato alla valorizzazione dei talenti, della progettualità e della creatività giovanile e a fronteggiare i fenomeni della dispersione e dell’abbandono scolastico.

Parte questo fine settimana, infatti, il ciclo di lectio magistralis a cura di Officina Rolandi e patrocinato dal Comune di Pomarance. Officina Rolandi, associazione fondata nel 2011 in memoria della giornalista RAI Piera Rolandi, prima conduttrice donna di un tg serale (quello di Raidue), grande amante della Val di Cecina (ove aveva il suo buen retiro, lontano da Milano, sua città natale), appassionata sostenitrice delle più interessanti iniziative artistiche e culturali della stessa, ha lo scopo di realizzare ogni attività tesa a promuovere e sostenere lo sviluppo culturale e civile dei cittadini alla promozione della socializzazione, ricreazione, cittadinanza attiva e delle pratiche culturali, ambientali, ricreative e sportive.

Da alcuni anni a questa parte, Officina Rolandi ha orientato parte della propria mission a organizzare attività rivolte alle fasce più giovani, in particolare incontri tra studenti e personalità che si sono distinte nei campi dell’arte, della cultura, dello sport, della legalità, della lotta alle discriminazioni. Dal parterre degli studenti delle scuole secondarie di Pomarance, da quest’anno e per almeno un triennio, grazie al progetto “Sogni e Bisogni”, le lectio si svolgeranno anche a Volterra.

Il ciclo di lectio del 2019 ha come ospiti Armando Punzo, Simone Pacini e Giorgia Benusiglio, tre diverse personalità a cui è affidato il compito di relazionare in merito a tre diversi settori con cui quotidianamente gli studenti hanno da confrontarsi e che sono in tangenza con gli obietti ultimi dell’Impresa Sociale Con i Bambini, ente erogatore del finanziamento di “Sogni e Bisogni”: valorizzazione del talento, anche quello apparentemente più compromesso; instaurazione di un rapporto più “sano” e consapevole nell’utilizzo delle nuove tecnologie e degli strumenti social; i rischi connessi alle dipendenze e all’assunzione di sostanze stupefacenti:

Lectio di Armando Punzo (venerdì 18 – Teatro Persio Flacco, Volterra e sabato 19 gennaio – Teatro dei Coraggiosi, Pomarance)

Regista e fondatore della Compagnia della Fortezza all’interno della Casa di Reclusione di Volterra, da trent’anni conduce questa esperienza teatrale il cui obiettivo strettamente artistico si coniuga all’esito trattamentale per cui i detenuti, attraverso le arti e i mestieri del teatro, hanno modo di acquisire capacità professionali spendibili sul mercato del lavoro, riscattandosi dal pregiudizio e dallo stigma del detenuto e riconquistando una posizione in termini di risocializzazione, rieducazione e rientro in società. In occasione delle lectio verrà proiettato lo speciale “Anime salve”, puntata conclusiva de “I Dieci Comandamenti”, programma di approfondimento giornalistico di RaiTre condotto da Domenico Iannacone.

Lectio di Simone Pacini (venerdì 15 – Teatro dei Coraggiosi, Pomarance e sabato 16 febbraio – Spazio Volterra, Volterra)

Blogger e critico teatrale, appassionato e studioso di nuove tecnologie e -in particolare- social network, cura da anni il blog fattiditeatro.it e tiene in tutta Italia workshop orientati a formare addetti ai lavori e giovani alle potenzialità dei social network quale strumento di innovazione per l’attività di comunicazione e promozione e per la prevenzione del loro scorretto utilizzo

Lectio di Giorgia Benusiglio (venerdì 3 –  Spazio Volterra, Volterra e sabato 4 maggio – Teatro dei Coraggiosi, Pomarance)

A fine degli anni novanta, all’età di sedici anni, con una famiglia unita alle spalle e un buon percorso scolastico, assume -spinta dalla curiosità- mezza pastiglia di ecstasy e rischia la morte. Colpita da epatite fulminante, il fegato va in necrosi e le viene subito trapiantato. Le condizioni sono così disperate che per due volte riceve l’estrema unzione. Poi la lenta. lentissima e faticosa ripresa. Da allora si spende come testimonial contro l’utilizzo delle droghe, incontrando centinaia di ragazzi per raccontare la sua storia.

Le lectio si terranno sempre dalle ore 10.00 alle ore 13.00

Per l’organizzazione del ciclo di lectio, oltre Officina Rolandi e il Comune di Pomarance, si ringraziano Carte Blanche, la Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra per aver messo a disposizione lo Spazio Volterra, l’Accademia dei Riuniti/Teatro Persio Flacco, il Comune di Volterra.

Regioni

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK