In “Sinergia” con i protagonisti del progetto: gli studenti e le studentesse

di

Il giorno 15 maggio, all’I.C. Mercogliano si è tenuto primo seminario sulle risorse e prospettive del nostro territorio, condotto dai docenti del Dipartimento di Politiche Sociale dell’Università degli studi di Salerno, il Dott. Massimo del Forno e Dott.ssa Rossella Trapanese. Protagonisti assoluti della giornata sono stati gli studenti delle classi II D, III D e III F, accompagnati rispettivamente dai docenti Gimmelli Marilena, Carbone Marianna e Spagnuolo Claudio. Confrontandosi sul significato della parola “sinergie”, hanno dato sfogo al loro pensiero creativo, offendo a docenti e operatori nuove interpretazioni sul suo significato, punto di partenza per ampliare le attività degli stessi.

Sinergie, nel mio punto di vista, significa essere in connessione con uno o più esseri, come per esempio quando si collabora bene, senza problemi con un team. È appunto un’energia, la forza di più persone messe insieme, solitamente, la sinergia è ricercata in tutte le grandi aziende dove per raggiungere un obiettivo si deve collaborare, in alcuni casi sempre secondo il mio punto di vista, la sinergia può anche indicare proprio benessere, essere in pace con sé stessi.

  • Beatrice Balestrieri, II D

Sinergia: aprirsi alla condivisione e promuovere esperienze di condivisone che diano fiducia verso l’altro.

  • Angelo Ferraro, III D

Per me le sinergie possono essere delle energie positive che si ottengono quando sei con una persona cara, oppure con l’animale domestico, che sia un cane, un gatto, un pappagallo, un pesciolino, ecc. Può essere anche un oggetto che ti ha regalato una persona cara che purtroppo non c’è più, addirittura andare nel posto dove riposa quella persona e raccontare com’è andata la giornata, come procede la vita per sentirla più vicina e avere la forza, l’energia giusta per andare avanti.
L’energia positiva di andare a scuola e vedere la propria compagna di banco e la prof che non vedi da molto e non vedi l’ora di vederla per sfogarti e avere un consiglio
L’energia positiva di vedere mamma o papà dopo due giorni trascorsi con l’altro genitore. Sono anche delle piccole cose che per me possono essere gravi e possono avere una grande importanza, è un modo per stare bene e in pace con sé stessi, liberandosi dai pensieri negativi, avere un po’ più di tempo per sé stessi, evitando di pensare agli altri e mettere il proprio bene al primo posto, con queste piccole cose. Suonare, cantare, ballare o fare sport può attivare l’energia positiva.

  • Carmen Dello Russo, III D

Sinergie: sì all’energia ed amicizia

  • Martina Califano III D

La parola sinergie per me sta a significare più persone che si trovano sin da subito in sintonia. Anche più persone che riesco a cooperare per arrivare con successo alla fine di un progetto.

  • Angelica Criscitiello, II D

Sinergia significa lavorare insieme e stare sempre con le nostre amiche e senza ostacoli e messaggiarsi con l’amica e lavorare insieme, uscire con gli amici e andare nei negozi, fare i pigiama party.

  • Antonella Cella, II D

Io credo che Sinergie significa sì alle energie e alle relazioni. Alle energie positive come l’amicizia, l’amore, il rapporto familiare. Sì all’energia di quando si sta con persone a cui vogliamo bene e con cui ci sentiamo a nostro agio. Alle energie di quando stiamo insieme alla persona che ci piace e verso cui proviamo sentimenti che vanno oltre all’amicizia. Alle energie di quando prendiamo un bel voto o di quando un prof ci fa un complimento. Alle energie di quando passiamo una giornata in famiglia in serenità. All’energia che si prova durante una gita. Alle energie positive ma anche a quelle negative perché sono quelle che ci fanno crescere e che ci fanno capire che abbiamo una sola vita che va vissuta in pieno nel bene e nel male.

  • Anna Nappi, III D

Sinergie: diverse energie che collaborano tra loro e riescono ad avere un rapporto uno con l’altro

  • Luigi II D

Sinergie per me è conoscere e usare le conoscenze a nostro vantaggio per scopi scolastici o meno. Poi le conoscenze possono anche arrivare da esperienze personali altre che da conoscenze tramandate o imparate da testimonianze altrui

  • Claudio Di Donna III F

Regioni

Ti potrebbe interessare

Condivisione di esperienze e obiettivi comuni. Cosa vuole dire “Sinergie” per gli studenti e le studentesse dell’I.C. di Mercogliano

di

Continuano le riflessioni degli a sulla parola “sinergie” emerse dall’incontro del 15 maggio all’I.C. Mercogliano tra   Sinergie: rapporto tra menti o...

Tessiamo umanità, incontro con la cultura africana

di

La nostra classe, la IV A della Scuola Paritaria Maria SS. di Montevergine, ha partecipato al laboratorio interculturale di stoffe africane, all’interno...

La parola agli alunni: le emozioni provate durante il laboratorio interculturale di stoffe africane

di

Pubblichiamo degli estratti dagli scritti degli alunni della 4^ A della Scuola Paritaria Maria SS. di Montevergine che hanno raccontato le emozioni...