Scholé è per le strade dell’Arcella

di

Scholé è presente sulle strade dell’Arcella con la sua equipé di educatori. In queste settimane di “zona rossa” l’equipé ha “indagato” i luoghi più vissuti e frequentati dai ragazzi. “L’impressione è che i ragazzi abbiano rispettato le prescrizioni, rimanendo molto in casa e tenendo comunque la mascherina nei luoghi all’aperto” racconta Alice Damiani della Società Cooperativa Sociale Cosep.

Altra attività di questo periodo di pausa forzata è stato quello di stabilire alleanze nel quartiere con altri gruppi e realtà che si occupano dei ragazzi ed “è stato bello constatare quanta volontà c’è di collaborare e fare le cose assieme qui all’Arcella” ha osservato Alice. Da oggi l’equipé è partita con il “contatto” con i ragazzi e sono in programma attività di coinvolgimento e di animazione nei parchi e nei luoghi più frequentati del quartiere.

Regioni

Ti potrebbe interessare

Un sostegno per ragazzi e genitori. Lo sportello di ascolto

di

È operativo lo sportello psicologico per ragazzi e genitori dell’Arcella. I ragazzi dagli 11 ai 17 anni e i loro genitori potranno...

Le scuole per la comunità. Parte Scholé al quartiere Arcella di Padova

di

Nasce per contrastare la povertà educativa nel quartiere Arcella di Padova: Scholé progetto quadriennale finanziato dall’impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del...

Facciamo pace. L’attività di mediazione sociale all’Arcella (Padova)

di

Uno sportello di mediazione dei dissidi e dei conflitti che possono nascere all’interno delle classi degli Istituti Valle e Briosco e nei...

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK