Laboratori attività e iscrizioni

Video Editing
– A chi è rivolto? Ragazze e ragazzi dai 14 ai 17 anni
– Numero massimo di partecipanti: 15
– Dove: Istituto Valle
– Inizio: 2 Marzo
– Periodo di svolgimento: Marzo – Giugno
– Giorno: Martedì
– Numero incontri: 12
– Orario:  15.00 – 17.30

– Descrizione Laboratorio:
Il laboratorio offre l’occasione di acquisire competenze nella ripresa video, nella scrittura  e di sperimentare l’uso di linguaggi audiovisivi attuali, accompagnando i partecipanti nell’elaborazione di un video dedicato all’analisi di uno o più prodotti delle industrie cinematografiche e televisive (video saggio, documentario, interviste, ecc). Il laboratorio consiste quindi nella realizzazione, attraverso un lavoro di gruppo, di un testo critico in formato audiovisivo adeguatamente presentato. I partecipanti saranno quindi guidati in un percorso articolato in diverse fasi. Il lavoro sarà articolato in una prima parte teorico-metodologica durante la quale i partecipanti all’uso del video come strumento di analisi del cinema. Una selezione di video saranno presentati e discussi in classe. Saranno quindi formati dei gruppi di lavoro.

Nei successivi incontri i gruppi di lavoro elaboreranno un soggetto, scriveranno il testo e produranno i materiali visivi.
Nell’ultima parte del lavoro i gruppi produranno i materiali visivi, sonori e testuali assemblando poi i materiali realizzati sulle postazioni di montaggio.
– Strutturazione attività:
-conoscenza degli iscritti, creazione del gruppo, analisi delle competenze da acquisire;
-scrittura del soggetto e riprese video ;
-realizzazione del video
– Formatore: Alessandro Gaudio alessandro.gaudio@ipvalle.it 3281333993
– Organizzazione di riferimento: Istituto Valle
– Riferimento di istituto: Andrea Sarno andrea.sarno@ipvalle.it

Fotografia
– A chi è rivolto? Ragazze e ragazzi dai 14 ai 17 anni
– Numero massimo di partecipanti: 15
– Dove: Istituto Valle
– Inizio: 10 marzo
– Periodo di svolgimento: Marzo – Giugno
– Giorno: Mercoledì
– Numero incontri: 12
– Orario:  15.00 – 18.00
– Descrizione Laboratorio:
Attraverso l’apprendimento del linguaggio fotografico e l’utilizzo delle nuove tecnologie il laboratorio si prefigge di identificare e riflettere sui punti di forza e sulle problematiche della comunità, favorire lo scambio di opinioni, contribuire alla lettura e alla conoscenza del territorio, diffondere ricerche sul valore della bellezza e dell’Arte, generare dinamiche positive mediante mostre ed installazioni, e più in generale momenti di confronto.
– Strutturazione attività:
-conoscenza degli iscritti, creazione del gruppo, analisi delle conoscenze;
-comunicazione informazioni tecniche;
-strutturazione edl progetto;
-uscite sul campo;
-organizzazione dell’evento di presentazione
– Formatore: Andrea Sarno andrea.sarno@ipvalle.it 3385381843
– Organizzazione di riferimento: Istituto Valle
– Riferimento di istituto: Andrea Sarno andrea.sarno@ipvalle.it

Street Art e realizzazione murales
– A chi è rivolto? Ragazze e ragazzi dai 11 ai 13 anni
– Numero massimo di partecipanti: 10 – 20 (dipende da normativa sanitaria)
– Dove: Istituto Briosco
– Periodo di svolgimento: Estate 2020
– Giorno: da individuare
– Numero incontri: 12 giorni
– Orario: 5 ore ad incontro
– Descrizione Laboratorio:
il percorso si articolerà esamminando le principali tecniche della street art: poster art, college art, stencil art, spary art. Per ogni tecnica saranno illustrati in aula esempi di artisti che la utilizzano e di loro realizzazioni indoor e oudoor; i docenti spiegheranno le fasi e i materiali di ideazione, progettazione e realizzazione, delle opere che i ragazzi a loro volta eseguiranno per ottenere delle opere personali da elaborare e realizzare nel concreto; per le prime due tecniche si preparerà con il gruppo la colla adatta ad attaccare le opere sulle strutture individuate e predisposte dall’organizzazione e si porcederà al completamento del percorso con l’effettiva apposizione delle opere da parte dei ragazzi; per quanto riguarda le tecniche di stencil art e di spary art, il percorso si completerà con l’esecuzione personale dei ragazzi con colori spray delle opere su stencil a mano libera su pellicole e/o muro su aree precedentemente individuate e predispsote dall’organizzazione. Il percoso si concluderà con la realizzazione dei murales, il tema verrà individuato all’interno dei laboratori e verrà realizzato da un street artist riconosciuto con la collaborazione dei ragazzi.
– Strutturazione attività:
Conoscenza degli iscritti, creazione del gruppo
Lezione teorica sulla street art
Laboratorio poster art
Laboratorio collage art
Laboratorio stencil art
Laboratorio spray art
Realizzazione murales
Formatrice Alessia Conti info@domna.it 347.1257241
Organizzazione di riferimento Domna Aps
Riferimento di Istituto  Elisabetta Sturaro elisabetta.sturaro@iebriosco.edu.it

Laboratorio Artistico Espressivo (3D)
– A chi è rivolto? Ragazze e ragazzi dai 14 ai 17 anni
– Numero massimo di partecipanti: 15
– Dove: Istituto Valle
– Inizio: 9 marzo
– Periodo di svolgimento: Marzo – Giugno
– Giorno: Martedì
– Orario:  14.30 – 17.00

– Descrizione Laboratorio:
Il corso prevede l’apprendimento di tutti gli step fondamentali per iniziare a produrre oggetti grazie ad un computer unito ad una stampante 3D, una combinazione con un potenziale infinito

– Strutturazione attività:
-Conoscenza degli iscritti, analisi delle conoscenze.
-Introduzione alla Digital Fabrication, alla cultura dell’autocostruzione e al rapid prototyping.
-Creazione del modello 3D dall’idea con l’utilizzo di una serie di sistemi (Rhinoceros, Sketchup,….)
-Strumenti di modellazione, esercitazioni di vario tipo;
-La stampa 3d: Tecnologie attualmente disponibili (estrusione, polveri, catalizzazione resine, ecc.)
-Modifica del modello 3D dell’oggetto finito per essere adattato alla stampa 3D.
-Laboratorio stampa 3d: realizzazione degli oggetti modellati durante il corso.
-Tecniche di finitura del pezzo stampato.
-Campi di applicazione della stampa 3d e tools online gratuiti
-Formatore: Alex Bellan alex.bellan@ipvalle.it 340.9228579
-Organizzazione di riferimento: Istituto Valle
-Riferimento di istituto: Andrea Sarno andrea.sarno@ipvalle.it

Produzione di Musica Digitale
– A chi è rivolto? Ragazze e ragazzi dai 14 ai 17 anni
– Numero massimo di partecipanti: 15
– Dove: Istituto Valle
– Inizio: 8 marzo
– Periodo di svolgimento: Marzo – Maggio
– Giorno: Lunedì
– Numero incontri: 12
– Orario:  14.30 – 17.30

– Descrizione Laboratorio:
L’obiettivo del corso è quello di sviluppare competenze di gestione del materiale audio digitale, acquisendo abilità nella ripresa e nella gestione di materiale audio. Durante il corso i frequentanti realizzeranno delle tracce musicali originali utilizzando Virtual Instruments e un software per la produzione e il mixaggio audio

– Strutturazione attività:
Le basi della musica digitale
La registrazione digitale
La composizione musicale
Formatore: Giacomo Spagnolo giacomo.spagnolo@ipvalle.it
Organizzazione di riferimento: Istituto Valle
Riferimento di Istituto:  Andrea Sarno andreasarnoarchitetto@gmail.com

Teatro e performance di strada
– A chi è rivolto? Ragazze e ragazzi dai 14 ai 17 anni
– Numero massimo di partecipanti: 15
– Dove: Istituto Valle
– Inizio: 11 marzo
– Periodo di svolgimento: Marzo – Giugno
– Giorno: Giovedì
– Numero incontri: 9 + spettacolo
– Orario:  15.00 – 18.00

– Descrizione Laboratorio:
si tratterà di un laboratorio di didattica teatrale anche con l’utilizzo di tecniche di teatro dell’oppresso finalizzato alla creazione di performance teatrali di max 20-30 minuti da realizzare in luoghi sensibili del territorio identificati dalla scuola e dall’amministrazione comunale (piazze, parchi, parrocchie) anche in maniera itinerante e/o durante manifestazioni pubbliche presenti sul territorio

– Strutturazione attività:
incontro conoscenza
didattica teatrale di base
consegna testo e discussione
messa in scena
prove generali e spettacolo
– Formatrici: Laura Cavinato Federica Santinello ass.terracrea@libero.it 3493896741
– Organizzazione di riferimento: Terracrea Teatro
– Riferimento di istituto: Andrea Sarno andrea.sarno@ipvalle.it

Drammaturgia e teatro
– A chi è rivolto? Ragazze e ragazzi dagli 11 ai 13 anni
– Numero massimo di partecipanti: 15-20 a gruppo
– Dove: Istituto Briosco
– Periodo di svolgimento: Giugno – Luglio
– Giorno: –
– Numero incontri: da definire in base ai gruppi formati
– Orario:  durata 3 ore
– Descrizione Laboratorio:
saranno trattati esercizi di didattica teatrale di base, uso dello spazio, espressività corporea, analisi ed espressione delle emozioni, lavoro sul gruppo e la relazione in scena e fuori scena. Verranno creati testi drammaturgici originali e successivamente messi in scena aperta al pubblico e soprattutto ai ragazzi delle scuole in cui si svolgono i laboratori
– Strutturazione attività:
incontro conoscenza
didattica teatrale di base
consegna testo e discussione
messa in scena
prove generali e spettacolo
– Formatrici: Laura Cavinato Federica Santinello ass.terracrea@libero.it 3493896741
– Organizzazione di riferimento: Terracrea Teatro
– Riferimento di istituto: Andrea Sarno andrea.sarno@ipvalle.it

 


Soft skills – alla scoperta di sè
– A chi è rivolto? Ragazze e ragazzi dai 14 ai 17 anni
– Numero massimo di partecipanti: 10
– Dove: Istituto Valle
– Periodo di svolgimento: aprile –  maggio
– Giorno: Mercoledì
– Numero incontri: 6
– Orario:  15.00 – 17.00
– Descrizione Laboratorio:
Nella comunicazione e nella vita è importante avere consapevolezza e conoscenza di se stessi per poter comunicare con il mondo e saperlo ascoltare. Questo modulo è pensato con una struttura dinamica e non solo nozionistica, l’obiettivo è spingere i partecipanti a porsi domande e ad entrare in un’ottica di possibilità espressiva.
– Strutturazione attività:
Creare momenti in cui i partecipanti si ascoltino tra di loro e si sentano liberi di costruire un confronto rispetto a quello che vogliono fare nella vita, sia professionalmente che sul piano personale.
Argomenti trattati:
– Definizione di: passione, missione, professione e vocazione
– Individuare le proprie passioni
– i ragazzi verranno coinvolti con esercizi dinamici a scoprire le loro passioni
– Alla scoperta dei miei talenti.
– Le cose che mi piace fare.
– Quale potrebbe essere la mia professione.
– gestione del tempo
– lavoro in team.
-Formatore: Giuliana Placanica, Cesare Granati giulianaplacanica91@gmail.com 3886431664
-Organizzazione di riferimento: Tech Station
-Riferimento di istituto: Andrea Sarno andrea.sarno@ipvalle.it

Social Media Management
– A chi è rivolto? Ragazze e ragazzi dai 14 ai 17 anni
– Numero massimo di partecipanti: 10
– Dove: Istituto Valle
– Inizio: 9 marzo
– Periodo di svolgimento: marzo –  maggio
– Giorno: Martedì
– Numero incontri: 6
– Orario:  14.45 – 17.45

– Descrizione Laboratorio:
Insegnare un utilizzo pienamente consapevole dei social network, sia in quanto cittadini che  professionisti. I ragazzi e le ragazze nativi e native digitali  apprenderanno l’importanza di ogni loro azione quando sono “online” e l’impatto che i social  network potrebbero avere sulle loro carriere. Si tratta di un’opportunità per apprendere i segreti del mestiere di Social Media Manager

– Strutturazione attività:
La formazione sarà incentrata sull’utilizzo consapevole dei Social Media con l’obiettivo di creare una comunicazione di valore, con contenuti pertinenti in base alle piattaforme utilizzate. Verrà spiegata la gestione e l’organizzazione dei contenuti in base agli obiettivi prefissati e la divulgazione.
– Introduzione ai social e alle loro specifiche funzioni: Instagram, Facebook, YouTube, Linkedin, TikTok.
– Come costruire un contenuto di valore sui social: caratteristiche testuali, visive e auditive, scegliere il giusto Tone of Voice.
– Come strutturare un piano editoriale sui social: definizione obiettivi della comunicazione.
– Casi studio: “raccontare” casi di successo del mondo social
– Strategie di divulgazione dei contenuti attraverso i social: eventi, gruppi, community.
– Studio del target
– Esercitazioni Pratiche
-Formatore: Giuliana Placanica, Cesare Granati giulianaplacanica91@gmail.com 3886431664
-Organizzazione di riferimento: Tech Station
-Riferimento di istituto: Andrea Sarno andrea.sarno@ipvalle.it

 


Spark AR
– A chi è rivolto? Ragazze e ragazzi dai 14 ai 17 anni
– Numero massimo di partecipanti: 10
– Dove: Istituto Valle/online
– Periodo di svolgimento: settembre – novembre
– Giorno: Lunedì
– Numero incontri: 5 lezioni + 4 confronti
– Orario: 16:00-18:00 / 17:00-18:00
– Tutoring: 17:30 -18:00
– Descrizione Laboratorio:
La Realtà Aumentata (AR) è una esperienza interattiva progettata per essere applicata in un contesto reale, dove gli oggetti fisici vengono “aumentati” con informazioni aggiuntive: ad esempio, possiamo far comparire del testo vicino ad un quadro, far sentire una voce narrante o animare ed interagire con il quadro tramite l’aggiunta di modelli 3D: così facendo, lo strato “virtuale” si amalgama al reale senza alcun limite all’esplorazione. Spark AR è un framework per creare contenuti AR per Instagram e Facebook con milioni di visualizzazioni ogni giorno. Il corso si focalizza sulle tecniche base per creare il tuo filtro partendo da zero
– Strutturazione attività:
Ogni incontro prevede una parte di lezione ed una parte di esercizio in classe sugli argomenti trattati (5 lezioni frontali). Tra una lezione e l’altra ci saranno assignment da fare a casa. Le lezioni saranno predisposte 1 volta ogni due settimane. Nella settimana di spacco ci sarà un incontro di 30 minuti per tutoring e consigli (4 incontri).
1. Presentation introduzione a Spark AR
– Chi sono;
– Cosa faremo nel corso;
– Software installation;
– Introduzione alla AR;
– Trackers e Elementi base.
2. Crea la tua propria maschera Part I
– 2D elements (basi);
– Materiali e textures 2D.
3. Crea la tua propria maschera Part II
– 3D elements (basi);
– Materiali e textures 3D.
4. Particles
– Effetti particellari;
– Effetti particellari: materiali;
– Frame design.
5. Interactivity
– Movements and animation.
– Visual Patches: cosa sono, come funzionano;
– Visual Patches: funzionalità opzionali.
6. Esporta il tuo progetto
– Testing and export;
– Diagramma e opzioni per l’utente;
– Progetto finale;
– Condividi il tuo filtro
-Formatore: Gianpaolo Greco gianpaologreco@gmail.com 3339572223
-Organizzazione di riferimento: Tech Station
-Riferimento di istituto: Andrea Sarno andrea.sarno@ipvalle.it

Comunicazione 2.0
– A chi è rivolto? Ragazze e ragazzi dai 14 ai 17 anni
– Numero massimo di partecipanti: 15
– Dove: Istituto Valle
– Periodo di svolgimento: Marzo- Giugno
– Giorno: Giovedì
– Numero incontri: 14
– Orario:  14.30 – 17.00
– Descrizione Laboratorio:
Costituzione di una vera e propria redazione formata dai ragazzi che durante l’arco del progetto utilizzeranno diversi strumenti (socialmedia, portali web, app, strumenti di documentazione quali smartphone, foto e videocamere) con l’obiettivo di comunicare le diverse azioni del progetto in campo e sviluppare inchieste sul territorio. Parallelamente alle riunioni di redazione ai ragazzi verranno proposti incontri di apprendimento sempre riferiti alle necessità redazionali del percorso quindi molto pratici e continuamente connessi con le cose che si devono fare. Tra gli argomenti degli incontri di apprendimento: elementi di giornalismo (la notizia, le fonti, l’inchiesta…), scrittura giornalistica, gestione dei dati, conduzione dell’intervista creazione di podcast, utilizzo dei social, utilizzo del video e della fotografia. L’attività sarà incentrata in particolare sul Digital Journalism, cioè sulla necessità di fare giornalismo nel mondo digitale
– Strutturazione attività: L’attività si concretizzerà in una riunione di redazione settimanale in cui verranno concordati i servizi giornalistici da svolgere durante la settimana. Alla riunione di redazione si affiancheranno gli incontri di apprendimento che verteranno soprattutto sul fornire le conoscenze (innovazione, storia dell’innovazione, casi studio), le competenze e le metodologie di lavoro (scrivere per il web, webinar e eventi digital, social journalism, slow journalism, copywriting, Design Thinking, etc etc) per digitalizzare l’esperienza, dalla raccolta dei dati e delle informazioni agli output progettuali, e quindi di proiettarli non solo dentro ad una redazione reale, ma anche al momento decisivo che il mondo dell’editoria/giornalismo sta attraversando, da molto prima della pandemia: sopravvivere al digitale, o diventare digitali?
Conduttore: Gianni Belloni comunicazione_upa@cosep.it
Organizzazione di riferimento: Cosep – Tech Station
Riferimento di Istituto: Andrea Sarno andreasarnoarchitetto@gmail.com

Infografica – comunicazione visiva 2.0: un gioco da ragazzi!

A chi è rivolto: Ragazze e ragazzi dai 14 ai 17 anni
Dove: Istituto Valle
Periodo di svolgimento: maggio
giorno: mercoledì
numero incontri: 4

Descrizione attività:
Partendo da esempi di vita quotidiana capiremo cosa si intende per comunicazione visiva, quali sono i principi regolatori, i vantaggi, gli elementi che ne determinano il successo e le competenze richieste ai fruitori. Analizzeremo la sua grammatica distinguendo le varie figure retoriche, gli elementi cui prestare attenzione e le varie tipologie di traduzione intersemiotica.
Attraverso momenti di game-storming, analisi dello stato dell’arte e di emblematici casi studio d’attualità, faremo un vero e proprio training di visual literacy per acquisire capacità di pensiero laterale, spirito critico e problem solving originale. Riprenderemo le basi del giornalismo e dello storytelling e vedremo passo passo tutte le fasi progettuali, compresi gli errori da evitare. Il tutto con un approccio molto creativo ai dati, alle informazioni che producono e alle storie che possono raccontare.

Strutturazione attività:
LEZIONE 1 – Come costruire un’infografica – 3h
Introduzione, presentazioni e costruzione di un data portrait individuale e di classe per costruire da un lato un clima di gruppo facilitante e, dall’altro, mostrare il potere narrativo dei dati. Lacontestuale raccolta di interessi e soft skill è fondamentale per la costruzione dei gruppi e l’individuazione di frame narrativi vicini al target. Lo scopo non è solo imparare un metodo per progettare una comunicazione efficace, ma anche acquisire consapevolezza e spirito critico per destrutturare l’informazione e difenderci da fake news e visualizzazioni fuorvianti. Fare e disfare comunicazione visiva
1. Analisi dello stato dell’arte;
2. Percezione culturale e considerazioni
sui pubblici;
3. Le 5W del giornalismo, le domande
giuste e l’uso creativo del what if;
4. Il focus e le forme dello storytelling;
5. L’uso delle mappe concettuali;
6. Il frame e l’umore della storia;
7. Percezione visiva.
LEZIONE 2 – Laboratorio, divisione in gruppi e scelta della storia – 3h
LEZIONE 3 – Laboratorio, messa in tavola – 3h
Divisi in gruppi e aiutati da un kit di sopravvivenza , i ragazzi sono chiamati a realizzare un’infografica. Il focus è sulle capacità di comprensione e analisi logica di un contesto ampio e dalle dinamiche complesse. Non bisogna considerare solo i numeri ma anche le persone, dal singolo alla massa, cercando di distinguere i rapporti causa-effetto e i motivi delle reazioni.
Il lavoro di squadra non è solo un espediente per risparmiare tempo e facilitare la gestione della classe, si tratta di un primo fondamentale confronto tra modi diversi di vedere le cose. Se da un lato è un’occasione unica di arricchimento, dall’altro richiede autogestione, ascolto reciproco e una grande capacità di compromesso. Occorre mettere da parte il proprio ego e saper abbandonare un’idea al momento giusto, in una naturale evoluzione dai primi input di associazione “casuale” alla finalizzazione uniforme e coerente dell’obiettivo comunicativo. Il prodotto finale potrà essere di accompagnamento a un testo esistente oppure un racconto auto-consistente. Nell’ottica di una scuola di comunità, il tema sarà scelto in base a una serie di considerazioni: età, indirizzo di studio, attualità, approfondimenti affrontati in classe, temi degli altri laboratori, volontà narrative introspettive (problemi e temi sociali vissuti in prima persona) o di contatto con l’esterno (conoscere e raccontare il quartiere).
LEZIONE 4 – Presentazione – 3h
La prima ora può essere destinata a eventuali rifiniture. In seguito ogni gruppo presenta il proprio lavoro alla classe seguendo il format dell’elevator pitch. Sarà così possibile confrontare diversi approcci a uno stesso tema, sfruttando la naturale eterogeneità della classe. Analizzando insieme pregi e difetti con critiche costruttive e proposte di migliorie, i ragazzi faranno i conti con il delicato spazio dell’interpretazione.

Formatore: Lisa Orlando

Organizzazione di riferimento: Tech Station


Sportello/spazio di mediazione sociale dei conflitti
– A chi è rivolto? Ragazze e ragazzi dai 13 ai 17 anni, docenti e genitori
– Dove: Istituti Valle e Briosco e Officina di Comunità Sestante
– Periodo di svolgimento: gennaio – giugno
– Giorno: Indicativamente lunedì mercoledì e giovedì pomeriggio per le aperture territoriali. Da definire il giorno di apertura dello sportello interno alla scuola.
– Descrizione Attività:
Lo spazio di mediazione può intervenire in ambito scolastico con i seguenti interventi:
-Sportello d’ascolto “dialogo e conflitti” su segnalazioni di conflitti conclamati, in cui le parti in conflitto (studente-studente; studente-docente) sono chiaramente identificabili.
-Laboratori di intervento di mediazione dei conflitti dedicati al gruppo classe: laboratorio interattivo e creativo per esplorare il conflitto e comunicare il dialogo in classi particolarmente problematiche.
-Laboratori socializzanti in ottica preventiva, implementando per esempio: Interventi di socializzazione in caso di nuovi arrivi in aula;
-Interventi di promozione per una buona convivenza in aula.
L’offerta dello sportello/spazio di mediazione sociale per il quartiere Nord/Arcella interviene a gestire e prevenire conflitti tra persone (vicini di casa e non), soprattutto in contesti ove ci sono i presupposti perché questi si sviluppino (convivenza tra diverse culture, realtà in cui vi sono chiare situazioni di disagio economico/sociale….).
Altra accezione delle potenzialità dello spazio/sportello di mediazione proposto riguarda gli interventi in contesti di Comunità per la gestione di:
-conflitti abitativi e non, che coinvolgono ragazzi dagli 11 ai 17 anni e le loro famiglie;
-conflitti intergenerazionali territoriali tra piccoli gruppi per esempio anziani e giovani;
-interventi in ottica preventiva e di socializzazione;
-consulenza legale a chiamata per casi di estrema marginalità;
– Strutturazione attività:
Accesso allo sportello:
Canale interno: le situazioni individuate all’interno degli istituti scolastici possono essere raccolte da una docente referente e segnalate alla dott.ssa Pamela Mastrilli (3474821433 partecipazione@coopilsestante.it). Gli interventi in aula verranno realizzati in presenza o da remoto negli orari e negli spazi identificati dalla docente referente.
Canale esterno: lo sportello “Dialogo e Conflitti” è realizzato su appuntamento nelle giornate di lunedì, tra le ore 16.30 e 18.30, presso la Scuola Muratori (Via Dignano, 2), mentre il mercoledì e il giovedì sarà possibile realizzare i colloqui su appuntamento presso la sede della cooperativa sita in via Dall’Arzere 18/A. Attivabile attraverso canali social o whatsapp 3938650965 o scrivendo a mediazione@coopilsestante.it.
Itinerante: presenze mensili in zone sensibili del quartiere per il target di riferimento, in collaborazione con unità di strada di progetto e servizi territoriali.
– Referente: Pamela Mastrilli Area Mediazione sociale e Sviluppo di Comunità Cooperativa Il Sestante onlus
partecipazione@coopilsestante.it
– Organizzazione di riferimento: Cooperativa il Sestante Onlus

Approfondimenti tematici. Identità di genere
– A chi è rivolto? Ragazze e ragazzi dai 14 ai 17 anni
– Numero massimo di partecipanti: 80 divisi in 4 gruppi classe
– Dove: Istituto Valle
– Periodo di svolgimento: Marzo – Aprile 2021
– Giorno: Giovedi
– Numero incontri: 12
– Orario:  15.00 – 18.00 (se in presenza) 9.00 -12.00 (online)
– Descrizione Laboratorio/Attività:
Tematiche trattate:
1. L’orientamento sessuale e approfondendo sugli stereotipi associati alle persone non eterosessuali. 2. I pregiudizi creati dagli stereotipi e la conoscenza dell’altro. 3. Le discriminazioni ai danni delle persone non eterosessuali come conseguenza del pregiudizio. 4. La varietà dei trattamenti riservati alle persone non eterosessuali nel mondo nel 2020. 5. Il concetto di identità e di etichetta esteso ad argomenti differenti dall’orientamento sessuale. 6. I meccanismi comuni del pregiudizio e della discriminazione. 7. La storia dei movimenti per i diritti civili.
– Strutturazione attività:
Un incontro con il gruppo di 3 ore
– Formatrice: collaboratrice di Equality Cooperativa Sociale progetti@equalitycoop.org presidenza@equalitycoop.org 3351346373 0498752638
– Organizzazione di riferimento: Equality Cooperativa Sociale
– Riferimento di istituto: Andrea Sarno andrea.sarno@ipvalle.it

Approfondimenti tematici “Violenza di genere e stereotipi sociali e pregiudizi”
– A chi è rivolto? Ragazze e ragazzi dai 14 ai 17 anni
– Numero massimo di partecipanti: –
– Dove: Istituto Valle
– Periodo di svolgimento: Febbraio 2021
– Giorno: Giovedì
– Numero incontri: 2
– Orario:  15.00 – 17.00 (se in presenza) 9.00 – 11.00 (se online)
– Descrizione Laboratorio/Attività:
Nel primo incontro: Verrà affrontato il tema della violenza di genere, come violenza perpetrata su persone appartenenti a un determinato genere, in forme e modalità diverse. L’incontro si concluderà con la consegna ai ragazzi di pensare a quali possano essere le cause dei fenomeni stessi. Nel secondo incontro gli studenti e le studentesse saranno guidati a riconoscere gli stereotipi di genere come radice della violenza di genere, a riconoscere l’impatto che questi hanno nella vita quotidiana di tutti e consapevolmente a andare oltre lo stereotipo per determinare scelte autonome consapevoli
– Strutturazione attività:
L’approfondimento su questa tematica coinvolge il gruppo classe per due incontri di due ore ciascuno. Se dovesse persistere l’emergenza epidemiologica gli incontri avverranno in modalità videoconferenza
Formatrici: Rebecca Germano e Barbara Maculan di Equality Cooperativa Sociale progetti@equalitycoop.org presidenza@equalitycoop.org 3351346373 0498752638
– Organizzazione di riferimento: Equality Cooperativa Sociale
– Riferimento di istituto: Andrea Sarno andrea.sarno@ipvalle.it

 Sportello di ascolto per corpo docente
– A chi è rivolto? Docenti
– Dove: Istituto Briosco
– Periodo di svolgimento: Dicembre – Giugno 2021
– Giorno: da Lunedì a Venerdi
– Numero incontri: 104
– Orario:  08.00 – 17.00
– Descrizione Laboratorio/Attività:
Lo sportello è rivolto a tutti i docenti dell’istituto e offre supporto per implementare strategie e metodologie utili alla promozione del successo scolastico, ai processi di inclusione e alla gestione di problematiche relazionali e comportamentali
– Strutturazione attività:
-Raccolta dati per la valutazione dei bisogni e delle necessità del corpo docenti;
-Incontri per condividere le difficoltà riscontrate;
-Incontri di monitoraggio rispetto all’implementazione delle strategie e delle metodologie suggerite.
– Conduttrice: Sara Sandri sara.sandri.931@gmail.com 3400791913
– Organizzazione di riferimento: Dipartimento psicologia dello svluppo Università di Padova
– Riferimento di istituto: Elisabetta Sturaro elisabetta_sturaro@libero.it

 Sportello di ascolto per corpo docente
– A chi è rivolto? Docenti
– Dove: Istituto Valle
– Periodo di svolgimento: Gennaio – Giugno 2021
– Giorno: Martedì e Giovedì (indicativo)
– Numero incontri: 50
– Orario:  15.00 – 17.00
– Descrizione Laboratorio/Attività:
Lo sportello è rivolto a tutti i docenti dell’istituto e offre supporto per implementare strategie e metodologie utili alla gestione di problematiche emotive, comportamentali e scolastiche degli alunni
– Strutturazione attività:
Raccolta dati attraverso l’uso di alcuni questionari per la valutazione delle necessità del corpo docenti rispetto a temi relativi al disagio scolastico, alle difficoltà emotive e comportamentali riscontrate negli alunni, alle difficoltà legate a DAD e DDI;Incontri per condividere le difficoltà riscontrate (legate alle difficoltà/disturbi specifici dell’aprendimento, problemi comportamentali e/o relazionali degli alunni);Incontri di monitoraggio rispetto all’implementazione delle strategie e delle metodologie suggerite;
Su richiesta, sarà possibile fissare incontri di consulenza per difficoltà relative alla predisposizione di PDP/PEI o alla gestione di problematiche psicologiche relative alla pandemia Covid-19 in corso.
– Conduttrice: Denise Angione denise.angione@gmail.com 3331767418
– Organizzazione di riferimento: Dipartimento psicologia dello svluppo Università di Padova
– Riferimento di istituto: Andrea Sarno andreasarnorchitetto@gmail.com

 Sportello di ascolto per studenti con BES/DSA
– A chi è rivolto? Docenti
– Dove: Istituto Briosco
– Periodo di svolgimento: Dicembre – Giugno 2021
– Giorno: da Lunedì a Venerdì
– Numero incontri: 52
– Orario:  08.00 – 17.00
– Descrizione Laboratorio/Attività:
Lo sportello è rivolto agli studenti dell’istituto e offre supporto rispetto a temi relativi al disagio e all’adattamento scolastico, ai processi di inclusione, alle difficoltà di apprendimento e ai bisogni educativi speciali
– Strutturazione attività:
-Raccolta dati per la valutazione dei bisogni e delle necessità degli alunni;
-Incontri per condividere le difficoltà riscontrate;
-Incontri di monitoraggio rispetto all’implementazione delle strategie e delle metodologie suggerite
– Conduttrice: Sara Sandri sara.sandri.931@gmail.com 3400791913
– Organizzazione di riferimento: Dipartimento psicologia dello svluppo Università di Padova
– Riferimento di istituto: Elisabetta Sturaro elisabetta_sturaro@libero.it

Sportello psicologico per ragazzi e famiglie del territorio
– A chi è rivolto? ragazzi e ragazze e alle famiglie dell’Arcella.
– Dove: Scuola Muratori (Via Dignano, 2)
– Periodo di svolgimento: Gennaio – Giugno 2021
– Giorno: mercoledì e giovedì (su appuntamento)
– Orario: 16.30 e 18.30
– Descrizione Laboratorio/Attività:
Il servizio permetterà di fornire sostegno e ascolto ai genitori e ai figli, e attivare percorsi di terapia individuale o familiare. Lo sportello è uno spazio in cui i genitori potranno essere ascoltati, sostenuti e aiutati ad affrontare quelle preoccupazioni e quelle incertezze che vivono quotidianamente nelle relazioni familiari e scolastiche, accompagnando i propri figli nella crescita. Per i ragazzi potrà essere uno strumento perfornire supporto nei casi di difficoltà relazionali(scolastiche e non) eper prevenire l’insorgere di forme di disagio e/o malessere psico-fisico.
– Conduttore: Salvatore Russotto salvo.russotto@cosep.it Centro Clinico Pedagogico Colibrì di COSEP Società Cooperativa Sociale.
– Organizzazione di riferimento: Istituto Comprensivo Briosco
– Riferimento di istituto: Paolo Cardella

 

Per effettuare la preiscrizione alle attività laboratoriali di Scholè è sufficiente compilare il modulo a questo link:

modulo iscrizione

Per informazioni: comunicazione_upa@cosep.it

Scholé

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK