La scuola media Via Mar dei Caraibi: prezioso partner di progetto entrato in corsa

di

Il progetto “Relazioni a catena – comunità educante in movimento” ha perso una scuola media partner a pochissimo dall’avvio delle attività. Questo ammanco ha rischiato di generare un grande vuoto che per fortuna il partenariato è riuscito a colmare molto bene, collaborando nella ricerca di una scuola media interessata all’implementazione delle attività. L’Ente individuato è stata proprio “Via Mar dei Caraibi”, Istituto Comprensivo di Ostia Lido con una sede centrale e due succursali, in cui si respira un clima di entusiasmo e professionalità. Il partner giusto per realizzare i numerosi laboratori previsti dal progetto, che ci ha dato l’opportunità di incidere su un nuovo territorio e di conoscere una realtà socio-educativa inedita.

L’Istituto comprensivo “Via Mar dei Caraibi” è stato istituito il 1 settembre del 2012. La scuola secondaria di I grado è composta da 290 alunni divisi in 13 classi e 28 docenti.

 

IL TERRITORIO TARGET

L’ Istituto è situato nel X Municipio del Comune di Roma, un’area ampia con una popolazione eterogenea per estrazione sociale, condizioni economiche e background culturale. Una delle caratteristiche predominanti della popolazione residente è la sua elevata mobilità. Si evince la mancanza di un substrato storico condiviso in quanto si tratta di un territorio popolato in tempi relativamente recenti, anzi va detto che la popolazione lidense è cresciuta in questi ultimi anni fino ad arrivare a quasi 200 mila abitanti.
Via via si sta formando una coscienza sociale più forte e i nuclei aggregativi come gli oratori, le parrocchie, i gruppi scout, le ludoteche e le associazioni sono frequentati da famiglie e minori, così come i servizi culturali presenti sul territorio.

LE ATTIVITA’ PREVISTE DAL PROGETTO: PASSATO PRESENTE E FUTURO DEGLI INTERVENTI

Il personale di Associazione AIM, che coordina il progetto, è entrato in contatto con questa realtà scolastica tramite il partner L’Allegra Banderuola, che aveva già collaborato con la scuola negli anni precedenti e da subito si è instaurato un positivo clima di dialogo con la Dirigente, la Dott.ssa Carletti, e i suoi validi collaboratori. Certamente non sarebbe stata impresa facile catapultare la scuola in un progetto così imponente e per di più già avviato, per cui sono stati effettuati degli aggiustamenti non nella sostanza delle attività previste, bensì sui tempi di realizzazione. La scuola è quindi in leggero ritardo rispetto agli altri partner nell’implementazione dei laboratori, ma la solerzia del personale scolastico e un buon livello di cooperazione fanno sì che questo ritardo sia relativo e recuperabile nel tempo.

Queste sono le attività già concluse, in corso e previste nei prossimi mesi, presso la scuola media ” Via Mar dei Caraibi”:

  • Laboratorio di teatro sociale in corso di svolgimento da parte de L’Allegra Banderuola con due classi prime. L’azione mira a sperimentare dinamiche relazionali, riflettendo anche sui metodi comunicativi e fornendo tecniche di comunicazione non violenta ed ecologica attraverso le Arti Terapie Espressive.
  • Laboratori sportivi realizzati dall’associazione Officina Sport. Giochi sportivi, parkour, capoeira e giocoleria per cambiare la prospettiva dell’attività motoria, spostando lo sguardo dalla performance al partecipante. L’azione è stata realizzata in 11 classi tra prime, seconde e terze.
  • Corso di ping-pong aperto anche alle famiglie e Corso di Judo per ragazzi presso l’oratorio ANSPI San Giorgio Martire di Acilia, attività di sostegno scolastico e recupero delle insufficienze. L’azione è trasversale e sta coinvolgendo ragazzi in età progettuale, sul territorio di Acilia, ma le attività sono aperte a chiunque volesse aderire.
  • Laboratori psico-educativi per il benessere di studenti, famiglie e docenti, organizzati da Area Poiesi, con un focus sull’utilizzo degli strumenti digitali e dei social media da parte degli adolescenti, per promuoverne un uso equilibrato e prevenire il cyberbullismo. L’azione è stata realizzata in due classi seconde.
  • Attività di orientamento a sostegno degli studenti, dei docenti e delle famiglie. Il partner Il Caleidoscopio ha realizzato il laboratorio “L’orientamento come scelta di vita” e a settembre avvierà la “Open week to try”. Il primo è un percorso di orientamento per studenti con approfondimenti individualizzati e somministrazione di test e questionari. Il secondo titolo afferisce invece a un’attività inedita e innovativa: a settembre è prevista la partecipazione degli studenti di terza media alle lezioni nella sede centrale dell’ IPSSS De Amicis, partner del progetto, in un’ottica di collaborazione tra scuole e sperimentazione.
  • Corsi di formazione per docenti, utili ai fini dell’innovazione della didattica, tenuti da Associazione AIM e divisi in tre moduli da 15 ore ciascuno. Il primo modulo sarà avviato a giugno 2019, i successivi verranno calendarizzati nei prossimi mesi.
  • Attività di divulgazione scientifica e laboratorio di avvicinamento al mondo delle api organizzato dall’Associazione Buono. Il laboratorio è stato completato in una classe prima.
  • Laboratorio volto al miglioramento delle competenze digitali e tecnologiche, sulle tecniche dell’audiovisivo e del video storytelling, a cura di Associazione MEET. Il laboratorio è ancora in corso di realizzazione, presso una classe seconda.
  • I laboratori interni alla scuola, ovvero gestiti dai docenti dell’Istituto stesso, volti al potenziamento delle competenze di base saranno realizzati nel prossimo anno scolastico.

Non possiamo far altro che ringraziare la scuola per la sua collaborazione alla realizzazione del progetto e incoraggiarla per aver accettato questa sfida. Seguendo il ritmo scandito dalle esigenze della didattica combinate a quelle dei partner, stiamo vedendo e vedremo i frutti di un ottimo lavoro.

Regioni

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK