PIETRO E GLI SPAZI VERDI

di

“Sono la mamma di Pietro e vorrei raccontare la mia storia, perché possa essere utile ad altri genitori.

Da anni mio figlio è seguito dai servizi territoriali per problemi di comportamento: è sempre molto agitato. Nel tempo, ha frequentato varie strutture educative, seguendo un percorso abbastanza tranquillo; questo mi rendeva molto felice. Un brutto giorno, però, Pietro è stato coinvolto in una rapina ai danni di un coetaneo, un ragazzino di sedici anni, al quale hanno rubato catenina e telefono cellulare. Nell’arco di poche ore, lui è stato arrestato dalla Polizia. Non potete immaginare la vergogna e la paura che ho vissuto in quei terribili momenti! Ammetto di avere pianto per giorni interi! Non ci potevo credere! Per nostra fortuna, abbiamo incontrato persone competenti nei diversi uffici del Ministero della Giustizia, che hanno aiutato lui e me nella costruzione del difficile percorso di quello che si chiama “messa alla prova”. Oltre al supporto, gli operatori ci hanno messo in contatto con un’associazione, che ha permesso a Pietro di fare un’esperienza straordinaria nella cura degli spazi verdi della nostra città.

Lui si è trovato bene con i colleghi e con i superiori sin dall’inizio: ha lavorato con impegno e con attenzione, grazie a loro e -cosa importantissima- è anche riuscito a continuare la scuola. Non sono mancate le difficoltà, ma ha trovato amicizie vere, che oggi sono per lui un punto di riferimento. Non avrei mai immaginato di trovare qualcosa di bello in una situazione così difficile!

Incontrare sul nostro cammino persone che ci hanno aiutato è stato per noi un dono grandissimo e inaspettato! Devo dire che non conoscevo assolutamente questo tipo di servizi e il loro valore.

A tutti gli operatori che abbiamo incontrato va il nostro grazie!

La mamma di Pietro”.

 

Regioni

Ti potrebbe interessare

Riflessioni da un operatore della Coop. Gulliver

di

Ad ogni modo, mi immagino sempre tutti questi ragazzi che fanno una partita in quell’immenso campo di segale. Migliaia di ragazzini, e...

UNA CARTA, UN RUOLO, UNA NUOVA VITA

di

Per chi fosse poco abituato ai giochi di ruolo, ricordiamo che le carte da gioco sono uno strumento importante per consentire ai...

Tutto iniziò da una chat

di

Roberto pensava che ignorare il problema gli avrebbe consentito di dimenticare e chiudere questa parentesi della sua vita. Poi, altri episodi di...