Educativa domiciliare e comunità, una festa per sostenere le famiglie fragili

di

Educativa domiciliare specialistica, sportello di supporto psicologico alla neogenitorialità, atelier per bambini, formazione genitori e operatori, gruppi di mutuo aiuto e azioni di promozione della comunità educante: sono queste le azioni innovative per il sostegno alla genitorialità che la cooperativa sociale Itaca porta avanti sul territorio pugliese nel quadro del progetto nazionale Promozione Intervento Multilivello di Protezione Infanzia di Terre des Hommes

Il 9 settembre scorso, con l’obiettivo di far conoscere e condividere il progetto, si è tenuta  una festa di prossimità presso il Centro Hopen di Noicattaro, alla presenza del Sindaco Raimondo Innamorato, della  dott.ssa  Maria Arca, referente nazionale del progetto e della dott.ssa Pasqua  Demarco,  presidente  della cooperativa sociale Itaca, partner locale  di progetto . 

Organizzata in momenti di scambio, di gioco, di convivialità e di integrazione per facilitare l’incontro tra servizi, équipe e famiglie e consolidare la comunità aiutante, la festa ha permesso anche di conoscere le attività del progetto a servizio dei primi mesi di vita dei bambini.

Nei primi 1000 giorni di vita si pongono le basi per un adeguato sviluppo fisico e psicologico del bambino” ha spiegato la dott.ssa Maria Arca, di Terre des Hommes “la mancanza di stimoli adeguati, o nel peggiore dei casi situazioni di deprivazioni o maltrattamenti, vissuti nei primi tre anni di vita sono molto difficili da superare. Per questo il progetto ha sviluppato azioni preventive a supporto delle famiglie e dell’inclusione sociale dei minori vulnerabili” 

L’iniziativa è realizzata in collaborazione con il Centro Hopen, che ospita l’evento, e con il Centro Servizi per le famiglie, Insieme per crescere dell’Ambito territoriale n. 11, servizi che offrono spazi di apprendimento per bambini e ragazzi, aggregazione e sostegno educativo e alla genitorialità alle famiglie del territorio. 

La festa è stata caratterizzata dall’allegria e dal divertimento. Con i giochi di una volta, la pittura verticale, le bolle di sapone e le sculture di palloncini anche i grandi sono tornati per un momento piccini.

Molto apprezzato dalle famiglie con i più piccolini è stato l’angolo della lettura, con libri per bambini di tutte le età e con una lettura animata che ha catturato con i suoi colori e la sua magia. Il profumo di pop corn e zucchero filato appena preparati ha ingolosito grandi e piccini. La festa si è conclusa con lo spettacolo di marionette “Pulcinella innamorato”.

 

Regioni

Argomenti

Ti potrebbe interessare

Il sostegno alla genitorialità parte dal fare festa insieme

di

Un momento di festa, dove adulti e piccini hanno potuto trascorrere un pomeriggio all’insegna della leggerezza e della condivisione. Questo è stato...

Prossimità, prevenzione, protezione: un intervento multilivello per la tutela dell’infanzia

di

Il maltrattamento dei bambini assume varie forme, talvolta subdole e poco conosciute, come la sindrome da scuotimento o la patologia delle cure,...