Per fare un albero… spicca il volo

di

Al via il progetto selezionato dall’impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile e cofinanziato da Fondazione Monte dei Paschi di Siena

Oltre 30 attività, 21 soggetti partner, tre anni di durata, una provincia intera coinvolta. Sono questi i numeri di “Per fare un albero…”, un progetto selezionato dall’impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile e cofinanziato da Fondazione Monte dei Paschi di Siena, per un contributo totale di 600 mila euro.

Il progetto, che vede Consorzio Archè di Siena come capofila e tra i partner anche l’Azienda USL Toscana Sud Est e l’Università degli Studi di Firenze, in qualità di soggetto valutatore, chiama in causa l’intera comunità educante, a più livelli. Oltre alle attività con bambini e ragazzi sono infatti previste azioni rivolte ai genitori e agli insegnanti, nonché agli altri adulti significativi con un ruolo nel processo educativo dei bambini e degli adolescenti. Tutto ciò facendo rete, come mai prima, tra piccole e grandi realtà attive sul territorio provinciale unite da un unico obiettivo: promuovere la ricchezza educativa in provincia di Siena.

“Per fare un albero…” rappresenta la sperimentazione di un nuovo modello unico integrato di interventi a carattere laboratoriale, informativo e formativo rivolti sia ad alunni, genitori ed insegnanti delle primarie e secondarie di primo grado degli istituti comprensivi individuati, che a ragazzi adolescenti in orario extrascolastico. Le attività nelle scuole verranno svolte, a partire dall’anno scolastico 2019-2020 per poi proseguire nel biennio successivo, in istituti localizzati in tutte e quattro le Zone dell’educazione e dell’istruzione della provincia: Senese, Alta Val d’Elsa, Val di Chiana senese, Amiata Val d’Orcia. Per gli adolescenti, invece, con le ‘azioni territoriali di protagonismo’ è stata messa in campo una progettazione diversificata per territorio e legata al protagonismo giovanile.

Nel logo stesso le lettere dell’alfabeto, materia prima della didattica, si uniscono per dare un nome ad una forma dentro un fumetto-chioma, sinonimo di dialogo e relazione, sorretto da un tronco avvolgente che culla e porta in cielo, come una mongolfiera, un piccolo uccellino, la ‘mascotte’ del progetto, pronto a spiccare il volo. Lo attende un viaggio lungo tre anni nei quali passerà di mano in mano, di paese in paese, e farà la conoscenza di migliaia di giovani, ma non solo.

Oltre al soggetto capofila Consorzio Archè, il progetto conta altri venti partner: Arciconfraternita di Misericordia ed Istituzioni Riunite in Siena, Associazione Arci Comitato Provinciale Siena, Associazione Con-Tatto, Associazione Culturale laLut – Libera Università del teatro, Associazione Culturale Topi Dalmata, Associazione culturale TvSpenta, Associazione Culture Attive, Associazione “LA GOCCIA”, Azienda USL Toscana Sud Est, Comune di Poggibonsi, Cooperativa sociale Aranciablu, Fondazione E.L.S.A. Culturecomuni, Fondazione Territori Sociali Altavaldelsa, Il Prato Società Cooperativa Sociale – ONLUS, Istituto Comprensivo I Poggibonsi, Istituto Comprensivo Statale Iris Origo Montepulciano, Pleiades Cooperativa sociale, Siena Art Institute, Cooperativa Sociale Camaleonde, Università degli Studi di Firenze – Dipartimento di Scienze della formazione e psicologia (soggetto valutatore).

La logica degli interventi è focalizzata sulla sfera delle relazioni, della creatività e dell’emotività, capisaldi per lo sviluppo dell’intelligenza emotiva e la costruzione dell’identità personale. Il progetto intende inoltre creare un’interconnessione tra i territori sotto il profilo della gestione, del monitoraggio e della valutazione relative alla sperimentazione progettuale, ma anche come vera e propria base di progettazione e confronto, interno ed esterno all’area coinvolta.

 

Regioni

Argomenti

Ti potrebbe interessare

“Per fare un albero” ci vuole…LET’S GO VIRAL!

di

“Let’s Go Viral” è un progetto di podcast realizzato dai ragazzi e dalle ragazze delle scuole secondarie di primo grado di Poggibonsi...

Incontro con Enrico Galiano e “L’arte di sbagliare alla grande”

di

L’Associazione la Goccia di Chiusi, in collaborazione col Centro Co.Me.Te Chiusi, torna a proporre un’iniziativa nell’ambito di “Per fare un albero…” progetto...

“Per fare un albero” ci vuole…Lo spazio bianco

di

Lo spazio bianco ci riporta immediatamente alla pagina non scritta; al luogo che deve essere attraversato per far nascere i primi germogli...