I Presidi Educativi. Centri di iniziativa per contrastare la dispersione

di

Gli insegnanti e gli operatori del terzo settore che partecipano al progetto Oltre i Confini si sono confrontati sul significato e sull’utilizzo del Presidio Educativo.

Il Presidio Educativo è pensato come un centro di iniziativa per svolgere attività formative. Si rivolge agli studenti per motivarli e valorizzarli, e alle famiglie per sostenerle in una collaborazione attiva con la scuola.
L’attività del Presidio Educativo ha la sua base operativa in un’Aula Laboratorio Polifunzionale individuata all’interno di ogni scuola.

Le attività e le iniziative che un Presidio Educativo può svolgere variano in funzione delle specificità e dei bisogni del territorio.
Il progetto Oltre i Confini prevede la realizzazione di 45 Presidi Educativi a livello nazionale.

Gli insegnanti e gli operatori del terzo settore hanno partecipato a una discussione sul tema dell’allestimento dei presidi durante un convegno nazionale organizzato dal Cidi di Milano. Gli interventi e le domande durante il dibattito hanno offerto l’occasione per mettere a fuoco i requisiti necessari e alcuni aspetti operativi per la realizzazione dei Presidi.

La discussione ha permesso a tutti i soggetti coinvolti di confrontarsi sulle esigenze e sulle aspettative così da attivare un progetto partecipato e efficace per l’allestimento dei Presidi Educativi.

Ne abbiamo parlato con la prof.ssa Antonella Moceri.

Regioni

Ti potrebbe interessare

Confronto di modelli, metodologie e percorsi per il successo formativo

di

Nella società della conoscenza qual è quella attuale il successo formativo coincide con la formazione di un cittadino capace di realizzare se...

Gli adolescenti in area dispersione e abbandono. Chi sono? Come si agganciano?

di

“Agganciare” gli adolescenti significa ritrovare gli adolescenti che siamo stati, entrare nel loro mondo e nei loro linguaggi, essere autentici, credibili, accettando...

Tutti insieme per star bene a scuola!

di

Quanto può fare la comunità perché un ragazzo possa stare bene a scuola? Secondo il progetto Oltre i confini molto, se non...