La periferia come risorsa

di

Nel parlare di periferia siamo soliti connotare un luogo privo di radici e di prospettive, un luogo di emarginazione e di degrado, una condizione piuttosto che un spazio fisico.

La nostra esperienza all’interno dell’Hub Nest, situato in uno dei quartieri periferici di Bari, il quartiere Libertà, rappresenta invece per noi operatori, per le nostre famiglie, l’occasione per sperimentare ed elaborare una prospettiva nettamente diversa.
La periferia rappresenta per noi un luogo di aggregazione, di rilancio e di possibilità; in questi luoghi diventa funzionale avviare un’opera di incontro volta a porre le premesse per costruire il senso di comunità. L’Hub Nest, così come altre realtà socio-educative presenti nel quartiere Libertà, con cui abbiamo strutturato una rete consolidata di complementarietà e di condivisione di buone prassi, rappresentano le sedi privilegiate per favorire l’incontro, l’ascolto, il dialogo, l’interazione, la socializzazione, al fine di creare una comunità educante in favore dei tanti bambini, delle tante bambine e delle loro famiglie.

La periferia vede sempre più lo sviluppo al suo interno di nuove realtà, che attraverso azioni di empowerment e di presa in carico integrata riescono a diventare un punto di riferimento importante per il territorio, sviluppando al contempo, soprattutto in contesti multietnici, concetti fondamentali come il valore della diversità, della tolleranza, del pluralismo.

La diversità, erroneamente percepita come disuguaglianza, può diventare una grande opportunità di confronto e di crescita. Sono molteplici le azioni messe in campo all’interno dell’Hub e rivolte ai minori e alle loro famiglie, volte a raggiungere l’ambizioso obiettivo di formare menti socialmente aperte, elastiche e flessibili, educate ai valori umani, a quelli civili e alla legalità.

L’obiettivo principe è quello di combattere la povertà educativa aiutando i bambini e le bambine a scoprire e valorizzare le proprie potenzialità, coinvolgendo le famiglie in percorsi di consapevolezza, mirate a costruire o potenziare la comunità educante. Diventa dunque, fondamentale valorizzare quelle risorse che nelle periferie esistono e che sono spesso sottovalutate, costruendo uno scambio continuo con le diverse realtà territoriali, pubbliche e private, in particolare le scuole.

Le scuole di periferia sono il luogo in cui tutte le diversità si incontrano e quindi sono luoghi di inclusione ma anche luoghi di elaborazione di nuovi modelli di dialogo, convivenza e conoscenza.

L’Hub Nest di Bari ha sede all’interno del plesso della scuola dell’Infanzia “Manzari Buonvino” e questo a rinforzare l’idea che un dialogo costruttivo, di condivisione di buone prassi permette di costruire un’alleanza educativa e di creare contesti pronti ad accogliere le tante famiglie nella loro diversità, strutturando percorsi personalizzati che tengono conto dei bisogni specifici. La nostra esperienza di questi anni, il lavoro a maglie strette con le tante famiglie e le realtà territoriali ci porta a definire la diversità come una reale opportunità di crescita.

Regioni

Argomenti

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK