Movi-Estate in Liguria? I ragazzi hanno riscoperto il territorio attraverso l’acqua!

di

In Liguria, procede senza sosta in questi giorni l’attività di programmazione di Movi-menti, dopo un’estate in cui si è seminato bene. I frutti migliori sono stati i sorrisi e l’impegno dei nostri ragazzi. Sono tante le storie, anche qui, e gli esempi di azioni che concretamente hanno fatto la differenza, come quella, tra le tante, di far riscoprire il territorio ai nostri ragazzi attraverso l’acqua.

Sembra scontato in Liguria, dove il mare la fa da padrone, certo! Ma i corsi d’acqua sono altra cosa e il Kayak e la canoa, accanto ad altre attività, hanno offerto con Movi-menti una nuova formula e modalità di ri-scoperta del territorio, attraverso esplorazioni coinvolgenti e soprattutto nuovi punti di vista. Come disse d’altronde Robin Williams in quel magico film che è “l’Attimo fuggente: “Dobbiamo sempre guardare le cose da angolazioni diverse. E il mondo appare diverso”.

In Liguria abbiamo quindi percorso strade nuove e costruito relazioni e momenti importanti di comunità. Tra i tanti vi ricordiamo la riapertura del campo da calcio del parco Bruno Monti Leone, a Lavagnina, di Sestri Levante, trasformato ora in un centro fervido di cultura e persone. Qui l’Associazione Gli Amici del Parco ha fatto diventare quest’area un luogo in cui poter vivere uno spazio verde della città: vengono organizzate manifestazioni (musica, tombolate, momenti di socializzazione per bambini), si possono festeggiare compleanni e gli anziani possono chiacchierare all’ombra delle piante. Grazie poi a Movi-Menti e alla collaborazione tra la Cooperativa sociale Il Sentiero di Arianna, partner del progetto, e all’associazione Gli Amici del Parco, il campo da calcio ha riaperto e i bambini sono tornati a giocare.

   

L’estate di Movi_Menti in Liguria, nei territori dove operiamo, è stata anche tanto altro, con centri estivi, laboratori di falegnameria e artistici, capaci di dare nuova vita a vecchi oggetti attraverso la creatività dei bambini. Siamo poi riusciti a creare positive reti famigliari che hanno agganciato famiglie e bambini attraverso momenti di socialità, come a Santa Margherita Ligure dove anche lo sport e gli allenamenti sono diventati momenti piacevoli da condividere insieme. Come sempre l’attività sportiva, tra pallacanestro, calcio e atletica, è stata in grado di dare vita a nuove reti. Le Summer school avviate sono state, inoltre, piacevoli momenti per tutti e per alcuni operatori hanno rappresentato un’importante risorsa vista la possibilità di far partecipare anche i loro figli.

Ora, come in tutte le Regioni partner del progetto, i nostri amici liguri sono impegnati nel programmare nuove formule e attività per le prossime settimane e mesi. Sarà una sfida importante per tutti viste le limitazioni COVID19 e le tante problematiche che stanno seminando tra scuole, associazioni e istituzioni. Tuttavia, come dice Lucia Merione, referente del progetto Movi-Menti per la Liguria “Siamo arrivati fin qui e insieme possiamo arrivare ancora più lontano”, concetto che fa il verso ad Annibale (247-182 A.C.) “O troveremo una strada o ne costruiremo una”.

Regioni

Ti potrebbe interessare

A Sapri, in Campania, Movi-Menti si presenta al territorio

di

Venerdì 5 aprile alle ore 16.30, nei locali del Comune di Sapri, la conferenza stampa di presentazione del progetto multiregionale “Movi-Menti: menti,...

Nasce Cactus Film Festival, dedicato a bambini e ragazzi

di

In Italia sta nascendo un nuovo festival del cinema e in questa prima fase le scuole sono invitate ad iscriversi, per rendere...

Un kit completo per seguire lezioni a distanza: ecco il dono della Fondazione Val di Noto alle nostre scuole

di

Settantacinque tablet, dotati di tastiera e cuffia, altrettante schede telefoniche, ma anche buoni spesa e per l’acquisto di medicinali, con un intervento...

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK