Sportello Ascoltarsi al Pirandello di Fonte Nuova, “Affrontiamo le difficoltà insieme”

di

A Fonte Nuova, alla scuola secondaria di primo grado “Luigi Pirandello”, grande richiesta per lo Sportello Ascoltarsi, affidato alla psicologa Claudia Di Giacomo. La finalità è quella di promuovere le competenze di ognuno in un’ottica di responsabilità condivisa, accompagnando e facilitando i “protagonisti della scuola”, adulti e ragazzi, nell’emergere delle risposte migliori per ognuno e per il gruppo nel suo insieme.

In totale, tra ottobre e dicembre 2023, si sono registrati 54 accessi, per alcuni è stato necessario dare più di un appuntamento. Il numero maggiore di accessi è stato da parte dei ragazzi. Il personale della scuola richiede maggiormente consulenza per gestione dei casi. I genitori, hanno come obiettivo principale quello della conoscenza del professionista.

Lo Sportello Ascoltarsi ha come obiettivo generale quello di offrire agli insegnanti, ai ragazzi e ai genitori una possibilità di dialogo e di confronto con un esperto in un ambiente protetto. Lo Sportello è un luogo in cui poter affrontare le difficoltà di famiglie docenti e ragazzi che emergono nello “spazio condiviso” della scuola.

Queste le principali richieste e difficoltà emerse dai consulti:

Sostegno psicologico: isolamento sociale, disturbi alimentari, fobia scolastica, ansia, separazione e lutto

Consulenza psico-pedagogica: strategie di gestione su problematiche individuali specifiche all’interno del gruppo classe; gestione comportamenti “problema” nel contesto familiare, sostegno nella comunicazione genitori-figli

– Discussione di casi specifici presentati dalle insegnanti

Sostegno alla relazione e comunicazione figli genitori

Difficoltà di relazione con i compagni di classe e/o insegnanti

Condivisone di difficoltà scolastiche

La metodologia proposta è  principalmente quella dei colloqui individuali, sia con i ragazzi che con genitori e docenti. L’obiettivo prioritario dei colloqui è l’ascolto e l’accoglienza delle richieste attraverso una modalità empatica, non giudicante, con l’obiettivo di aiutare nell’analisi del problema e nella comprensione del proprio vissuto.

Finora lo sportello è stato attivo da ottobre, in orario meridiano per i ragazzi, i docenti e i genitori, di martedì dalle 8 alle 13. I ragazzi, autorizzati dai genitori mediante apposita circolare, hanno avuto da subito la possibilità di “prenotarsi” mediante una cassetta delle lettere posta all’interno della scuola. Per i genitori e i docenti è stato anche creato un indirizzo mail al quale scrivere per richiedere un appuntamento in alternativa alla richiesta direttamente a scuola.

Lo Sportello di Ascolto è un’attività che rientra nel progetto nazionale L’Atelier Koiné – di cui la Cooperativa sociale La Lanterna di Diogene è soggetto capofila – selezionato da Impresa Con i Bambini, nell’ambito del fondo per il contrasto della povertà educativa minorile per ragazzi tra 11 e 17 anni.

Per informazioni e prenotazioni, scrivete ai seguenti indirizzi mail:

pirandellokoine@atelierkoine.it

Regioni

Argomenti

Ti potrebbe interessare

APERTE ISCRIZIONI LABORATORI POMERIDIANI ALL’I.C CITTA’ DEI BAMBINI

di

Voglia di nuove esperienze extrascolastiche e di momenti di socializzazione? Sono aperte le iscrizioni ai LABORATORI pomeridiani dell’Atelier Koinè presso l’I.C CITTA’...

NON SAPEVO DI ESSERE UN CYBERBULLO

di

Terminato con successo il percorso educativo sui social promosso dal progetto l’Atelier Koine nel Liceo Pitagora di Crotone. Sarà ripetuto anche il...

A CROTONE UN PATTO EDUCATIVO PER I GIOVANI

di

Il Progetto nazionale L’Atelier Koinè, promosso e finanziato dall’Impresa Sociale Con I Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto alla povertà educativa...