Percorsi con i bambini

Partito il progetto “L’Atelier Koinè”: avvio delle attività nelle scuole partner di Lazio, Calabria e Sicilia

di

Il lavoro di questi giorni è davvero incessante. Forte l’emozione e tanta carica da parte di tutti i partner che compongono la squadra del progetto “L’Atelier Koinè”. Il nostro percorso che mira al contrasto della povertà educativa minorile in una delle fasce d’età più delicate, quella dell’adolescenza, è iniziato con incontri sui territori, nelle scuole, con la “comunità educante”. A gennaio, subito dopo le festività natalizie, abbiamo aperto i nostri “Hub” e gli “Atelier” negli istituti scolastici di Mentana, Monterotondo, Fonte Nuova, Crotone, Trapani e Terrasini.

Per meglio comprendere a cosa ci stiamo riferendo, vogliamo raccontarvi in sintesi cos’è “L’Atelier Koinè”.

QUALCHE INFORMAZIONE SUL PROGETTOL’Atelier KOINE’, selezionato da “Impresa Sociale Con i Bambini” nell’ambito del Fondo a contrasto della povertà educativa minorile, è un progetto multiregionale che coinvolge Lazio, Calabria e Sicilia – ed ha come finalità l’accoglienza, la formazione e l’orientamento degli adolescenti, per prevenire la dispersione e l’abbandono scolastico, contrastare la povertà educativa e favorire la creazione di un concreto “Welfare Comunitario”.

Il titolo non è stato scelto a caso: richiama l’idea di far convivere le esperienze dei territori coinvolti in un “atelier” dove “attori” diversi della Comunità Educante scambino saperi e strategie, in una condivisione che ricorda l’antica “koinonia” ellenistica.

Lavoreremo sia con gli adolescenti, attivando per loro degli HUB (laboratori innovativi) che con la comunità educante (genitori, docenti, famiglie, territorio) a cui metteremo a disposizione degli ATELIER (spazi di formazione, informazione, crescita e confronto). Non mancheranno incontri di quartiere, l’apertura verso i territori, il coinvolgimento di enti pubblici e non, comitati cittadini, eventi ecc per rendere il nostro percorso attivo e capillare, capace di accompagnare i giovani nel loro futuro di crescita e miglioramento.

Ma di tutto questo vi parleremo approfonditamente in articoli specifici.

I DESTINATARIInsomma, davvero tante iniziative innovative che andranno ad impattare direttamente su oltre 7.000 studenti, che rappresentano i destinatari diretti, di età compresa tra gli 11 e i 17 anni, nei tre territori di progetto.

Ma non solo. Prevediamo di coinvolgere, inoltre, come destinatari “indiretti” oltre 1.200 docenti degli Istituti Scolastici, circa 2.500 famiglie degli alunni coinvolti, circa 200 operatori degli Enti Pubblici e Privati e, in generale, l’intera Comunità Educante formata da tutti i cittadini dei territori coinvolti.

Argomenti

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK