I partner – ASPIC

di

ASPIC (Associazione per lo Sviluppo Psicologico dell’Individuo e della Comunità) nasce a Roma nel 1988, fondata dal Professor Edoardo Giusti e dalla Dottoressa Claudia Montanari, didatti supervisori specializzati in psicoterapia pluralistica integrata, accreditati presso il Ministero MIUR e presso l’EAIP, European Association for Integrative Psychotherapy.

ASPIC è un grande Gruppo che, attraverso le sue diverse consociate, si occupa di psicologia (Aspic Psicologia), psicoterapia (Scuola di Specializzazione), Counseling dell’età adulta e dell’età evolutiva (Scuola Superiore del Counselling, Università  Popolare del counselling, Aspic per la Scuola), Orientamento scolastico e professionale (Aspic Studenti), servizi per l’occupazione (Aspic Lavoro).

È presente sul territorio nazionale con 40 sedi territoriali consociate che propongono localmente attività  di formazione e di consulenza.  In Veneto è presente a Mestre dal 1997, a Verona dal 2010 e a Padova dal 2011.

Tutte le sedi rispondono al bisogno di formare le risorse umane locali afferenti ad ambiti diversi (sanitario, sociale, scolastico, aziendale) per lo sviluppo di competenze relazionali e comunicative, e di promuovere percorsi orientati alla crescita e allo sviluppo dell’individuo e della comunità. La prevalente attività formativa delle sedi venete si concretizza attraverso proposte ampiamente consolidate nei 30 anni di operatività, sperimentazione e la ricerca. La formazione proposta segue il Modello Pluralistico Integrato, che fa incontrare due importanti modelli della Psicologia e Psicoterapia, quello Umanistico d’ispirazione Rogersiana (Approccio Centrato sulla Persona) e la Psicoterapia della Gestalt. Tutte le sedi sono consociate UP.ASPIC (Università Popolare ) che tutela e garantisce la formazione attraverso standard formativi specifici.

Oltre alla prevalente attività di formazione, ASPIC è un punto di riferimento nel territorio, attraverso proposte di crescita personale e servizi di supporto psicologico rivolti a singoli, coppie, e gruppi: i CAO (Centro di Ascolto e Orientamento), i cicli di seminari e conferenze aperti a tutti, i Gruppi di Evoluzione e Crescita Personale e i servizi di counselling psicologico e psicoterapia. Le sedi venete hanno sviluppato inoltre un’ampia progettualità in ambito scolastico, attraverso l’attivazione di sportelli di ascolto nelle scuole secondarie di primo e secondo grado nella provincia di Venezia, Padova e Verona e la formazione insegnanti (Microcounseling per Insegnanti- accreditato MIUR) alle abilità di ascolto e competenze relazionali.


Il ruolo nel progetto

Il ruolo di ASPIC all’interno di Insieme per Crescere è quello di offrire ascolto, sostegno e accompagnamento alla genitorialità, nella consapevolezza che divenire genitore sia un viaggio fatto di attese, scoperte, sorprese e conferme, momenti di arresto e senso di smarrimento, momenti di assestamento e nuove partenze.

I genitori e il bambino sono i protagonisti attivi degli interventi proposti, come i percorsi di accompagnamento e sostegno alla genitorialità (Home Visiting), attraverso una metodologia di intervento domiciliare, unica e personalizzata, in quanto basata sui reali bisogni e le reali caratteristiche del nucleo familiare al quale si rivolge.

L’operatore ha un ruolo di empowerment per l’intero nucleo familiare poiché interviene a sostegno delle competenze presenti al fine di favorirne l’espressione in un’ottica di crescita e di autonomia. Attraverso l’ Home Visiting, l’operatore e la famiglia condividono alcune difficoltà vissute nella quotidianità della relazione con il bambino immerso nel suo ambiente di cura.

ASPIC si occuperà, inoltre, di realizzare gli incontri di informazione/formazione e i gruppi di autosostegno, rivolti alle famiglie nella loro interezza, comprendendo nonni, zii e tutti coloro che prendono parte al processo educativo, con l’obiettivo di costruire un luogo di confronto tra genitori dove esprimere dubbi, riflessioni e trovare indicazioni ed informazioni, offrire sostegno emotivo, migliorare le capacità sia psicologiche che comportamentali dei partecipanti, migliorare le competenze genitoriali, istituire nuovi legami.

Regioni

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK