Futuro Prossimo Marghera in visita al M9 di Mestre

di

I ragazzi del progetto alla scoperta del ‘900 al Museo multimediale M9

Per tutta l’estate, noi educatori della cooperativa Itaca, partner del progetto Futuro Prossimo a Marghera, ci siamo trovati con i ragazzi e le ragazze che hanno partecipato alle attività del progetto, condividendo esperienze sul territorio veneziano alla scoperta dei tantissimi luoghi e opportunità che offre la nostra città. Abbiamo giocato, conosciuto nuovi sport e ci siamo sperimentati in differenti attività artistiche, anche grazie alla presenza delle associazioni che quotidianamente vivono Mestre e Marghera.

Lo scorso 6 settembre siamo andati, con un gruppo di ragazzi e ragazze, in visita del museo M9. Partiti da Marghera, alcuni ragazzi erano entusiasti perché conoscevano il museo come luogo estremamente tecnologico, altri, invece, temevano di annoiarsi.

Il Museo, invece, è apparso a tutti, da subito, accogliente e davvero moderno.

Ricevuta la mappa della struttura con gli otto percorsi possibili i ragazzi si sono confrontati per poter scegliere la tematica più interessante da approfondire e hanno optato per: “The Italian Way of life – consumi, costumi e stili di vita”

Siamo subito stati attratti dalla postazione della realtà virtuale, così siamo entrati per scoprire gli usi e i costumi della cucina degli anni ‘80.

A partire da questa straordinaria esperienza, ognuno di noi ha avuto la possibilità di farsi coinvolgere dalle diverse attrazioni del museo e dalle molteplici e differenti possibilità di interazione.

Ci siamo ritrovati Nei diversi meeting point presenti nella struttura per condividere ciò che ciascuno ha scoperto, ognuno ha potuto raccontare al gruppo gli aspetti che lo hanno affascinato e spiegarne contenuti e sperimentazioni.

Ballare in una discoteca diversi generi musicali, sperimentare un rifugio durante la guerra, vestire gli abiti di differenti periodi, conoscere l’evoluzione delle modalità di cura e di igiene personale sono solo alcune delle esperienze che i ragazzi hanno potuto fare in prima persona.

Con l’entusiasmante visita al M9, si è conclusa l’estate di Futuro Prossimo a Marghera, con il desiderio di essere sempre più protagonisti, nella nostra città, con gli amici che abbiamo conosciuto nei mesi estivi.

 Articolo a cura degli educatori della Cooperativa Sociale Onlus Itaca

Ti potrebbe interessare

Futuro Prossimo è ora! I piccoli cambiamenti che nascono dai ragazzi

di

“Una scuola in cui partecipo è una scuola da cui non voglio allontanarmi!”: questa la frase di uno dei ragazzi che abbiamo...

Mettersi in gioco: l’esperienza al camp Juventus di uno dei ragazzi di Futuro Prossimo Venezia

di

Alla ricerca di nuova socialità partendo dalla volontà di mettersi in gioco. Così alcuni ragazzi e ragazze del progetto Futuro Prossimo Venezia...

Letture per un Futuro Prossimo. I consigli di Forum del Libro per famiglie e docenti

di

La chiusura prolungata delle scuole e dei servizi educativi e aggregativi ha impattato sulla vita di tutti, ma in modo ancora più...

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK