Ritrovarsi, ripartire, ricucire

di

Ritrovarsi, ripartire, ricucire

La settimana del 6 ottobre, gli educatori della Cooperativa Giuliano Accomazzi hanno riaperto con molta emozione lo spazio del Family Hub Mondi per Crescere di Torino, seguendo i protocolli di sicurezza necessari a far sentire tutti al sicuro: differenziando per fasce d’età i pomeriggi, le mattine e accogliendo le famiglie in gruppi da cinque.

Nonostante i cambiamenti, la riapertura del Family Hub Mondi per Crescere è stata accolta con gioia, come emerge dalle parole della mamma di M.:

Siamo state felici che il Family Hub Torino abbia riaperto, seppur con una ridistribuzione degli spazi. Il Family Hub è stato, fino a febbraio 2020, il nostro luogo di ritrovo e uno spazio importante per far ritrovare i nostri bambini e far loro condividere momenti di gioco insieme. Anche in una situazione come questa si è riusciti a mantenere la spontaneità del gioco, i laboratori, e a ritrovare gli amici con tutta la sicurezza dei protocolli e l’attenzione delle educatrici. Grazie!

Tutti i partecipanti sono stati molto entusiasti di tornare in un luogo familiare dove si respira aria di serenità, rilassamento e svago sia per i grandi che per i piccoli.

Nello spazio suddiviso tra il gioco simbolico, il materiale non strutturato, la zona lettura, le costruzioni di legno e lo spazio morbido, abbiamo continuato a portare la nostra proposta educativa ai bimbi più grandi, sperimentando gli elementi naturali: la sabbia, l’argilla, le foglie, il mais.

La mamma di F. ha definito il Familyhub come uno spazio accogliente e disinvolto

L’educatrice Barbara coinvolge ed appassiona i bambini con belle attività con suoni, colori e particolare attenzione agli elementi della natura.

Abbiamo proposto momenti di cura anche per i piccolissimi al tappeto, tra il cestino dei tesori, sonagli e palline e con l’aiuto dell’ostetrica, con la quale abbiamo avuto modo di scambiarci pensieri e dubbi sulla crescita dei bambini e sullo stare bene con loro.

Mamme che si sono rincontrate hanno portato la gioia dello stare insieme, del confrontarsi di nuovo e del tempo dedicato sia a loro che ai piccoli: soprattutto per alcune mamme in difficoltà e senza nessun aiuto, il Family Hub è un importante luogo di condivisione. Per i bambini che non frequentano il nido, lo spazio gioco diventa un momento speciale e unico che segnerà la crescita della coppia mamma/bambino.

L’educatrice Barbara afferma che “icuramente è una ripartenza positiva. Dopo mesi di chiusura e di confinamento, si sono create finalmente occasioni di scambio, gioco e sguardi e abbiamo cercato così di dare continuità ad un lavoro iniziato due anni fa

È un nuovo avvio per tutti e, nonostante le difficoltà quotidiane, continuiamo a pensare che il Family Hub sia per molti un luogo di cura e di accoglienza e parole come quelle della mamma di Amalia ci scaldano il cuore e ci spronano ad andare avanti:

Niente in questo 2020 pandemico e terribile mi ha rincuorato come la riapertura del Family Hub (e la sua presenza durante il secondo lockdown!)… un porto sicuro nella tempesta dell’incertezza, un mondo del possibile tra obblighi e rinunce, ma soprattutto una tana per mia figlia e me, ché lo spazio dell’intimo non è solo la casa.”

Perché ritrovarsi e affrontare insieme la tempesta fa meno paura.

Regioni

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK