Presentazione dei primi dati della valutazione d’impatto del Progetto FA.C.E. ai partner nazionali

di

Nel corso della mattinata di venerdì 31 luglio, la rete dei partner dei quattro territori coinvolti dal Progetto FA.C.E. – Napoli, Palermo, Reggio Emilia e Teramo– si è incontrata online insieme all’ente capofila Fondazione Reggio Children – Centro Loris Malaguzzi per la presentazione dei dati emersi dall’analisi di impatto dei servizi pilota per la prima infanzia avviati lo scorso autunno, a cura dell’ente valutatore Fondazione Collegio Carlo Alberto.

Da una prima analisi, è emerso che il 72% dei genitori ritiene che la loro partecipazione ai percorsi extra-scolastici avviati da FA.C.E. abbia consentito un notevole miglioramento del rapporto con i loro bambini e il 90% di loro attribuisce molta importanza ai luoghi educativi di cultura dedicati alle famiglie. 

L’incontro dello scorso venerdì è stato inoltre un’occasione di dialogo tra i partner per confrontarsi sulle sfide e sulle necessità della terza annualità, che vedrà il suo focus nella ripartenza dei servizi dedicati a genitori e bambini della fascia 0/6 anni.
Un’occasione anche per iniziare a riflettere sulla sostenibilità futura del Progetto, perchè diventi esempio di un nuovo modo di fare rete tra famiglie, enti e istituzioni del territorio.

Hanno partecipato i partner nazionali di progetto quali Fondazione Collegio Carlo Alberto, Amref, Fondazione E35, Reggio Children, Gruppo Nazionale Nidi e Infanzia insieme alla rete di partenariato di ciascun territorio:

Napoli – Comune di Napoli, I.C. 70 Marino Santa Rosa, Remida Napoli

Palermo – Comune di Palermo, ICS ” Sperone – Pertini” – Palermo, Associazione “Cuore che vede”Associazione Nuovamente

Reggio Emilia – Cooperativa Comunità Educante, Istituzione Scuole e Nidi d’Infanzia del Comune di Reggio Emilia

Teramo – Comune Di Teramo, Istituto Comprensivo Zippilli-Noè Lucidi,  Deposito Dei Segni, Teramo Children

Il  Progetto, selezionato dall’impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, vede Fondazione Reggio Children come ente capofila collaborare insieme alle reti di partenariato territoriale nella co-progettazione e nell’avvio di servizi integrativi per la prima infanzia con l’obiettivo di contrastare la dispersione scolastica e la povertà educativa nei territori di Napoli, Palermo, Reggio Emilia e Teramo.

Ti potrebbe interessare

Da Reggio Emilia solidarietà alla scuola Pertini di Palermo oggetto di assalto

di

Reggio Emilia, 8 maggio 2020 “Un gesto indegno che offende e colpisce tutti coloro che vivono e abitano la scuola, una comunità...

Domenica 15 novembre: primo appuntamento della Cucina di Quartiere a Reggio Emilia

di

“La Cucina di Quartiere vuole essere punto di partenza per la costruzione e il rafforzamento di relazioni, partendo dall’azione comune del cucinare...

Anno nuovo, nuove esplorazioni a Teramo – Piazze d’Incontro 8 gennaio 2019

di

L’anno nuovo è cominciato e ha portato tante nuove esperienze alle bambine e ai bambini di Teramo,  coinvolti nelle attività di Piazze...

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK