Se mille bambini potessero cambiare un po’ il mondo

di

Sessanta insegnanti coinvolte, più di mille bambini e bambine, altrettante famiglie. Ecco i numeri del coinvolgimento dell’azione di arte partecipata, realizzata a Mantova, in collaborazione con Unicef, in occasione della Giornata internazionale dei diritti dei bambini e delle bambine.

Al motto “Don’t touch even if it’s your art”, i piccoli cittadini hanno visitato la grande mostra e la Torre dell’Orologio, ornata dalla proiezione. Accompagnati da insegnanti o genitori, le bambine e i bambini hanno percorso in lungo e in largo il Palazzo della Ragione, riscoprendo i loro disegni.

Un’importante installazione, realizzata dall’artista francese Hervé Tullet, aveva l’obiettivo di creare una suggestiva coralità: la moltiplicazione dei segni per creare un unico grande disegno. Ecco dove i bambini hanno ritrovato le loro opere d’arte, nell’arte di Tullet.

Le insegnanti sono state il centro nevralgico del progetto: attraverso due formazioni, sia online che in presenza, è stato possibile condividere il lavoro, creando una base comune estesa ad un numero molto alto di bambini e bambine. Insegnanti, artista e operatori di Zaffiria hanno operato “tra i banchi” per creare insieme alle scuole di Mantova momenti di condivisione artistica, lasciando che ogni bambino reinterpretasse le consegne dell’artista. Unica cornice comune: una grande libertà espressiva, emersa dell’allestimento quasi faraonico della cittadina.

Il Comune di Mantova ha ideato con Zaffiria un progetto innovativo che ha coniugato digitale e analogico: una video proiezione in Piazza delle Erbe, dove si è fusa la creatività dell’artista e dei più piccoli, restituendo alla collettività la dinamicità di uno spazio pubblico di cui si aveva tanta nostalgia.

Regioni

Ti potrebbe interessare

Crediamo nei bruchi, sogniamo farfalle…

di

Quattro giorni intensi per discutere e sperimentarsi. I partner delle nove regioni italiane coinvolte nel progetto ‘E se diventi farfalla’ si sono...

La conta delle zampe

di

La conta delle zampe – per non parlar di antenne, code baffi e pellicce nei disegni infantili della PInAC è la nuova...

“Per bellezza e meraviglia”: un corso di formazione in 10 appuntamenti per insegnanti e famiglie

di

È possibile contrastare la povertà educativa attraverso l’arte? E come affrontare questa sfida in un periodo di forte disagio e di grandi...