YOGA TIME FOR CHILDREN

di

Il 21 giugno si celebra la giornata mondiale dello Yoga, una disciplina sempre più diffusa anche nel mondo occidentale, pratica diventata popolare probabilmente anche per contrastare gli effetti deleteri dello stress a cui i ritmi della quotidianità ci sottopongono.

Se tutti ormai hanno sentito parlare dello Yoga e molti sono quelli che lo praticano, forse pochi sanno che questa disciplina si adatta anche ai bambini, in quanto completa e salutare sia per il corpo sia per la mente, toccasana per crescere bene dal punto di vista fisico ed emotivo e per imparare a socializzare in un ambiente ludico e piacevole.

Per questo anche nel programma di attività di Edu Sostenibile è stato inserito un appuntamento dedicato allo yoga rivolto ai più piccoli, YOGA TIME FOR CHILDREN, un pomeriggio di gioco-yoga per bambini 0-6 anni organizzato dal CET di Terni, con la partecipazione dell’esperta di yoga Dalia Cricco.

Dalia, dopo un percorso personale molto intenso, si è avvicinata alle discipline orientali e allo Yoga. Ha frequentato corsi specialistici per l’insegnamento dello Yoga agli adulti e ai bambini e da cinque anni tiene laboratori presso scuole e nidi dell’infanzia. Ci ha raccontato che insegna prevalentemente ai bambini affinché un piccolo seme dello yoga possa trasformarsi in una pianta virtuosa nell’età adulta. Dice di amare lo Yoga dei bambini perché in loro non c’è dualismo, non c’è il condizionamento e l’aspettativa di un adulto. Sono molto recettivi e puri per accogliere il nuovo.

La pratica dello Yoga aiuta i più piccoli ad essere consapevoli del proprio corpo e dell’importanza della respirazione, a sviluppare un comportamento altruista e ad apprendere l’importanza del rispetto degli altri e del Pianeta.

Lo Yoga dell’età evolutiva può contribuire enormemente a migliorare la salute psicofisica dei più piccoli, lo sviluppo intellettivo e le relazioni. Offre inoltre innumerevoli spunti per sviluppare la componente educazione, che dalla scuola materna alle scuole superiori perde progressivamente importanza cedendo il passo all’istruzione, intesa come acquisizione di conoscenze.

Il bambino si coinvolge nello Yoga con stupore, gusto ludico, sorpresa. Prima è un pesce, poi un leone, poi ancora una tigre o una farfalla… e da queste forme viventi trae le energie necessarie per affrontare la vita.

L’idea chiave dello Yoga è semplice e affascinante: l’essere umano ha potenzialità infinite a ogni livello d’esistenza (fisico, psichico, emotivo, spirituale) e lo Yoga è proposto come un aiuto per la presa di coscienza e la realizzazione di queste potenzialità.

Aiutare il bambino in questo percorso è un obiettivo cardine di Edu Sostenibile, per questo non abbiamo voluto trascurare una pratica che sempre più di frequente viene introdotta anche nelle scuole, che educa, cioè porta fuori talenti e li potenzia, aiuta a socializzare ma anche a scoprire, in una società dove viene esaltata la compagnia ad ogni costo, una sana solitudine attraverso l’ascolto del proprio corpo e del silenzio.

Il 24 giugno Daria Cricco proporrà ai piccoli partecipanti un pomeriggio in cui si alterneranno le seguenti attività:

  • Circle Time
  • Il saluto (namastè)
  • Telegiornale delle belle notizie
  • Gioco di socializzazione attraverso il gioco degli abbracci
  • Favola e interpretazione attraverso gli asana (posizioni)
  • Mudra, lo yoga delle mani
  • Il respiro, l’importanza del pranayama
  • Il mandala
  • Suono strumenti musicali atipici come la campana tibetana, il cembali, il bastone della pioggia, …
  • Rilassamento e condivisione finale

CET Terni
c/o asilo nido Children Enjoi
Via Farini, 29 TERNI
cet.terni@edusostenibile.it
351 8333164

Regioni

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK