La fine del percorso di Affido Culturale Napoli, le parole di ringraziamento delle famiglie

di

Venerdì 29 settembre si è conclusa dopo 3 anni l’esperienza di Affido Culturale Napoli per le famiglie affidatarie e quelle affidate, con un’ultima uscita di visita al museo e saluto al Pio Monte della Misericordia, ente filantropico promotore del progetto.

Tra momenti di stupore, allegria e gioia si è concluso un percorso che ha segnato la vita di tutti partecipanti in particolare per le famiglie beneficiarie del progetto che hanno così ringraziato gli enti e le persone coinvolte:

“Ci avete donato la possibilità di nutrire intelletto, spirito, anima ma soprattutto occhi e cuore di cose stupende, arte, cultura, ma anche momenti di gioia e curiosità, il tutto con i nostri bambini. Ci avete “accolti” senza discriminazione, avete capito che Scampia sta cambiando, vuole risorgere, ha bisogno solo di una mano e voi l’avete tesa verso di noi e ci avete stretti in un abbraccio forte, cingendoci di possibilità di conoscenza, quello che infonde nelle giovani menti dei bimbi la speranza di un domani migliore, crescere nella bellezza, quella bellezza che salverà il mondo. Con il cuore gonfio di riconoscenza vi ringraziamo ancora, che Dio vi benedica e protegga sempre”.

Regioni

Ti potrebbe interessare

“Affido Culturale” continua a far rete in tutta Italia: dopo la new entry Milano, un webinar per includere altre città

di

Se è vero che il successo di un’idea è tangibile quando viene replicata e richiesta, allora Affido Culturale ha già vinto. Il...

C’è un po’ di Vesuvio nella squadra di AC: benvenuta Agripark

di

Agripark, azienda agricola con coltivazione di frutta e verdura nel cuore di San Giorgio a Cremano, entra nella squadra di Affido Culturale,...

Affido Culturale: perché a Carnevale, ogni scherzo vale?!

di

Perché a Carnevale, ogni scherzo vale?! Questo modo di dire, trae origine da ciò che accadeva durante i primi festeggiamenti del Carnevale già...