La cooperativa la Paranza coltiva con Affido il diritto alla cultura e alla bellezza

di

Entra nella squadra di Affido Culturale Napoli la cooperativa la Paranza. Una cooperativa di giovani che genera nuova speranza di futuro nei giovani. Oggi gestisce, tra le varie attività, le catacombe di San Gennaro e di San Gaudioso e che in poco più di 10 anni ha trasformato un sogno di giovani ragazzi del quartiere Sanità in una bella e solidarietà.
I giovani della Paranza hanno deciso di mettere le loro competenze al servizio del quartiere: non “per cambiare città” ma “per cambiare la città”.

Una cooperativa nata nel 2006

La cooperativa è nata nel 2006 per creare lavoro attraverso la valorizzazione del patrimonio storico-artistico e culturale del Rione Sanità. Uno dei quartieri di Napoli in cui è più evidente la convivenza tra grandi differenze socio-culturali ed enormi risorse.  Proprio da queste differenze ha avviato un cammino di autosviluppo per dare un respiro internazionale ad una zona che dal 1810 vive la condizione di “periferia del centro storico”. Attraverso la valorizzazione del patrimonio storico-artistico del quartiere, della sua storia, della sua arte e cultura, della sua cucina, la cooperativa avvia percorsi formativi e processi di inserimento lavorativo per i giovani, ispirandosi ai valori umani e cristiani della responsabilità personale, della solidarietà e della cooperazione.

Turismo sociale

Allo stesso tempo favorisce la creazione di opportunità di apprendimento, di scambio e di socializzazione. Il tutto attraverso l’ esperienza del “viaggio” e il turismo sociale, l’ approfondimento dei siti archeologici catacombali e il networking fra persone, enti e associazioni.

Facilitare incontro e aggregazione

Inoltre, facilita l’incontro e l’ aggregazione, nel nome di interessi culturali, assolvendo la funzione sociale di maturazione e crescita umana e civile, attraverso l’ ideale dell’educazione permanente. In questo modo si pone come punto di riferimento per quanti, svantaggiati o portatori di rischio psicosociale, possono trovare, nelle varie sfaccettature ed espressioni della cultura un sollievo al proprio disagio.

La Paranza insieme ad AC

Ed è proprio per questa sua mission e per il grande lavoro che da anni i ragazzi della Paranza svolgono sul territorio napoletano che la cooperativa è entrata a far parte dell’offerta culturale del progetto “Affido Culturale“. Un progetto il cui obiettivo è quello di offrire la possibilità ai bambini e alle loro famiglie che normalmente non hanno modo di arricchirsi culturalmente, di appropriarsi della bellezza, dell’arte e della cultura. Per questo motivo la Paranza è lieta di aderire al nostro progetto, un progetto quello di Affido Culturale che si propone di apportare un “cambiamento” perché convinti che tutti i bambini hanno diritto di godere della Cultura e delle sue bellezze

Regioni

Ti potrebbe interessare

Il ruolo della scuola in AC. E nella società. Si riparte!

di

  Affido Culturale è un progetto nazionale selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa. L’iniziativa è...

Dont’t stop me now: AC continua fino ad ottobre

di

Don’t stop me now: AC continuerà fino all’8 ottobre 2023. Le famiglie aderenti al progetto delle 4 città capofila: Napoli, Roma, Bari...

Artétèca at work: in giro con tutta la famiglia

di

Affido Culturale vi porta in giro per la Campania con Artétèca at work. L’associazione nasce nel 2011, per iniziativa di donne architetto...