Roma: il Teatro Biblioteca Quarticciolo per Affido Culturale

di

Il teatro è arte al servizio della comunità. Un teatro è uno spazio fisico e sentimentale per costruire una comunità educante che vuole prendersi cura dei cittadini di tutte le età. Casa dello Spettatore ha voluto attendere l’inizio della stagione del Teatro Biblioteca Quarticciolo come atto simbolico. Così, il teatro di riferimento per il Municipio V è diventato il primo soggetto convenzionato a Roma con Affido Culturale, il progetto selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.

Il momento della firma

Venerdì 11 settembre in uno dei cortili delle case popolari a pochi passi dalla sede del teatro Giorgio Andriani, co-direttore artistico insieme a Valentina Marini e Antonino Pirillo, ha firmato l’accordo di convenzione con Affido Culturale.

La firma è avvenuta al termine dello spettacolo “La vita intorno a un tavolo” della compagnia Teatro delle Ariette. Un evento teatral-culinario che ha toccato con diverse repliche alcuni luoghi simbolo del quartiere. Lo spettacolo ha coinvolto spettatrici e spettatori, adulti e bambini insieme, anche nelle vesti di aiutanti cuochi per la preparazione del cous cous vegetariano condiviso al termine della rappresentazione. La cena offerta a tutti i presenti ha costituito anche l’occasione per una riflessione aperta sul significato della parola straniero; “Lo straniero” è infatti il titolo del romanzo di Albert Camus al quale la compagnia si è ispirata per la realizzazione della performance.

Un esempio di comunità educante, quindi, che intorno al teatro come espressione artistica e come fatto sociale trova il tempo e lo spazio per riscoprire il senso dello stare insieme per condividere un’esperienza fatta di partecipazione, di conoscenza e di emozioni.

Perchè il Teatro Biblioteca Quarticciolo

“Ci è sembrato giusto e bello iniziare così. Con un teatro per Affido Culturale a Roma, anche come buon auspicio”. Il Teatro Biblioteca Quarticciolo rappresenta da anni un presidio sociale e culturale fondamentale per il territorio del Municipio V anche attraverso una programmazione specifica destinata al pubblico delle famiglie e alle scuole di ogni ordine e grado.

Proprio in questa area della città Casa dello Spettatore ha deciso di concentrare l’operatività di Affido Culturale. Il Municipio V con più di 247.000 abitanti, il secondo per densità abitativa della città con una superficie di circa 27 chilometri quadrati, presenta un panorama urbanistico molto differenziato e comprende contesti e realtà sociali ed economiche disomogenee sia tra i diversi quartieri sia all’interno degli stessi.

Su questo stesso territorio che manifesta in egual misura criticità e potenzialità di intervento, insistono anche le due scuole partner del progetto: l’I.C. Via dei Sesami e l’I.C. Via Pirotta che insieme al Centro Nascita Montessori saranno al fianco di Casa dello Spettatore.

Regioni

Ti potrebbe interessare

Il ruolo della scuola in AC. E nella società. Si riparte!

di

  Affido Culturale è un progetto nazionale selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa. L’iniziativa è...

AC – Giochi per un Natale in famiglia

di

  Affido Culturale è un progetto nazionale selezionato da Con I Bambini ed è rivolto prevalentemente alle famiglie. L’intento è dare la...

Affido Culturale: perché a Carnevale, ogni scherzo vale?!

di

Perché a Carnevale, ogni scherzo vale?! Questo modo di dire, trae origine da ciò che accadeva durante i primi festeggiamenti del Carnevale già...