“…OCCHIO ALLA VISTA!”, A MISTERBIANCO SI E’ SVOLTO IL PRIMO PERCORSO FORMATIVO DEL LABORATORIO “CARE MAMME”

di

Nell’ambito del laboratorio “Care Mamme” (pron: keir, cura) si è svolto con ampia partecipazione di genitori e bambini il primo percorso formativo di cura e salute rivolto al potenziamento e rafforzamento delle competenze genitoriali legate alla salute dei propri piccoli. Il laboratorio “Care Mamme” attiva uno spazio di cura per le mamme che accompagnate da vari professionisti e specialisti migliorano la capacità di cura e presa in carico dei loro piccoli.

“Occhio alla vista” è stata la prima attività in tal senso, con l’obiettivo di prevenire i disturbi della vista, spesso ignorati o poco attenzionati e causa di non poche difficoltà scolastiche dei piccoli studenti o addirittura di diagnosi precoci ed errate di disturbi specifici dell’apprendimento. L’idea del laboratorio nasce in seguito all’esperienza pregressa della cooperativa “Marianella Garçia” nelle attività socio-educative svolte con bambini di cinque anni impegnati nell’affrontare l’ingresso nel mondo scolastico: i deficit di apprendimento diagnosticati nei piccoli studenti in tanti casi dipendevano da disturbi alla vista non percepiti e/o sottovalutati dai genitori più propensi a minimizzare o peggio a colpevolizzare i figli per il rendimento negativo attribuito alla mancanza di impegno e di volontà. Le attività si sono avvalse della collaborazione a titolo gratuito di un medico oculista e della sezione provinciale catanese dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti che ha messo a disposizione un camper attrezzato per le numerose visite eseguite.

Il percorso formativo si è svolto in diversi step: il primo incontro è stato effettuato con le mamme e lo specialista che ha loro illustrato una serie di piccoli interventi mirati a individuare precocemente segnali di disagio visivo dei loro piccoli; successivamente mamme e bambini hanno visto insieme il video-cartone “apri gli occhi” realizzato nell’ambito della campagna per la prevenzione dei disturbi della vista dal Ministero della Salute con protagonista il simpatico pipistrellino Bat, “che vede poco e va a scuola”. Infine, è stata la volta della giornata di screening oculistico svoltosi a piazza Berlinguer a Lineri, sabato 3 dicembre, anche alla presenza dell’amministrazione comunale di Misterbianco. L’iniziativa è stata fortemente apprezzata dai genitori che ancora una volta si sono sentiti accompagnati e sostenuti nei loro difficili compiti e percorsi educativi.

Regioni

Ti potrebbe interessare

A Catania e Misterbianco partite le trame dello “Spazio T-Essere”!

di

Dopo un importante e ricco lavoro di preparazione su più fronti, gli operatori della cooperativa Marianella Garçia”, hanno finalmente potuto accogliere le...

Formiamoci! Al via i cicli formativi su “Rilevamento precoce, trauma e resilienza assistita”

di

“La resilienza è il processo che consente agli individui di far fronte alle sfide e avversità della vita e uscirne vincitori, accedendo...