Ascolto a distanza

di

Oltre il Coronavirus

Il progetto SpaceLab: laboratori di comunità educante ed inclusiva, selezionato da impresa sociale “Con i Bambini” nell’ambito del Fondo a contrasto della povertà educativa minorile, non si ferma di fronte all’emergenza Coronavirus.
In questo momento di grande difficoltà per il nostro territorio, profondamente ferito dalla pandemia, sconvolto nella sua quotidianità e nei suoi legami sociali, la decisione è quella di non fermarsi, ma di poter continuare ad essere un riferimento per i ragazzi.

Istituto Riva: lo sportello di ascolto non si ferma

Il primo punto di ripartenza è all’Istituto Riva di Sarnico (BG), dove già da oggi è nuovamente attivo uno sportello di ascolto online.
I ragazzi  potranno richiedere l’intervento degli operatori tramite un numero telefonico loro dedicato e attivare un colloquio in videochiamata, tramite skype o watsapp.

Il senso

In questo periodo difficile, in cui un nemico invisibile ci vede costretti a rimanere chiusi nelle nostre abitazioni, in cui la socialità e la vita scolastica sono impedite, in cui tante famiglie si trovano a vivere situazioni di difficoltà, lo sportello di ascolto offre la possibilità di un supporto, di uno spazio di confronto, di un momento di sfogo. Le nuove tecnologie ci aiutano ad accorciare le distanze e farci sentire meno soli e più vicini. Con i ragazzi potremo valutare anche di vederci e sentirci in gruppo, di trovare momenti e occasioni di socialità, pur a distanza”.

Regioni

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK