SME: FOCUS SUL LEGAME SCACCHI-GIOCOMOTRICITA’

di

STUDI AVVIATI NEL 2021 DALL’UNIVERSITA’ DI TORINO, RISULTATI A FINE APRILE Gioco, movimento, apprendimento. Sono i capisaldi dell’indagine avviata nei primi mesi del 2021 dall’Università di Torino su “SME – Scacchi Metafora Educativa”, l progetto selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile che coinvolge oltre diecimila minori dai 6 ai 14 anni, in rappresentanza di ben 14 regioni italiane.

L’ateneo piemontese, sfruttando un protocollo già in essere grazie alla decennale collaborazione con l’associazione scacchistica Alfiere Bianco, ha potuto valutare l’attività di gioco-motricità su scacchiera gigante osservando, tramite griglia di osservazione, ben 2000 giovani alunni frequentanti la 1° e 2° classe della scuola primaria.

“In tutto sono stati utilizzati ben 40mila strumenti di valutazione – spiega Alessandro Dominici, nuovo Responsabile Nazionale di SME e Presidente dell’associazione Alfiere Bianco – ogni bambino è stato osservato attraverso ben venti griglie di osservazione. Al mondo non esisteva, prima dell’avvento di SME, una ricerca con questi numeri”.

La scacchiera gigante, del resto, si sta diffondendo in tutto il mondo. E’ uno strumento all’avanguardia che sfrutta la naturale propensione dei bambini al gioco e al movimento, stimolando la loro curiosità e facendo interiorizzare, in maniera più intuitiva e pratica, le regole degli scacchi.

“E’ un mezzo di grande valore perché asseconda le fasi dello sviluppo del bambino – spiega il Dott. Davide Della Rina, collaboratore del Dipartimento di Filosofia e Scienza dell’Educazione dell’ Università di Torino e coordinatore operativo del progetto – con il suo utilizzo è possibile spiegare ai giovanissimi concetti a noi banali ma per loro piuttosto complessi. La lateralità, ad esempio, o magari la diagonale. Con la scacchiera gigante l’apprendimento è rapido e intuitivo”.

Accanto alla scacchiera, tante altre proposte, percorsi motori e giochi utili a stimolare la fascia 6,7,8 anni, quella coinvolta nell’indagine.

I primi risultati arriveranno tra circa due mesi. “Ci aspettiamo un miglioramento delle diverse capacità misurate attraverso gli indicatori della griglia di osservazione e anche una ricaduta nel rendimento scolastico – aggiunge Della Rina, braccio operativo del referente scientifico dell’indagine, il Professor Roberto Trinchero – la soddisfazione di porre in essere un attività piacevole può decisamente fare la differenza in questa fascia d’età”.

Intanto, in casa SME, la soddisfazione cresce mese dopo mese. Il protocollo utilizzato è stato realizzato da Alfiere Bianco e oggi è addirittura tradotto in ben cinque lingue. “Abbiamo iniziato a lavorarci nel lontano 2002 – la chiosa di Dominici – oggi lo usiamo anche per la formazione degli insegnanti. La FIDE, Federazione Internazionale degli Scacchi, lo ha preso in considerazione e ci ha chiesto di presentarlo al prossimo convegno di Londra”.
Il progetto SME è stato selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Il Fondo nasce da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Per attuare i programmi del Fondo, a giugno 2016 è nata l’impresa sociale Con i Bambini, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione CON IL SUD.
www.conibambini.org.

Regioni

Argomenti

Ti potrebbe interessare

Da Palermo il primo collegamento in diretta in preparazione all’evento nazionale del 4 Giugno.

di

Oggi, martedì 3 maggio, alle ore 15,30, dal plesso Alagna della Direzione Didattica Nazario Sauro di Palermo, ecco il primo collegamento in...

SME: ECCO L’INDAGINE CONOSCITIVA SUI CENTRI STABILI

di

COMPRENDERE “LO STATO DELL’ARTE” NELLE REGIONI COINVOLTE PER AVVIARE IL PERCORSO VERSO L’OBIETTIVO PRINCIPALE DEL PROGETTO Monitorare al meglio le regioni coinvolte...

Oggi – TRE DIRETTE – collegamento in diretta in preparazione all’evento nazionale del 4 Giugno

di

Oggi, martedì 5 maggio, collegamento in diretta in preparazione all’evento nazionale del 4 Giugno. da Trieste ore 14:30 da S.Severino Marche ore...