“Rob.in”, bilancio positivo per i “Laboratori Digitali” che hanno coinvolto i minori

di

«Durante i Laboratori Digitali abbiamo svolto due tipi di attività: con i più piccoli ci siamo soffermati sull’utilizzo di makerbot, ovvero dei robottini che permettono di capire come funziona un motore, un collegamento, una batteria, dei sensori e così via, compresi scatti fotografici con annessa post-produzione semplice; mentre con i più grandi abbiamo svolto attività riguardanti stampa 3D, prototipazione della forma, grafica, videomaking, utilizzo di game engine. I ragazzi hanno partecipato con grande attenzione, acquisendo nuove informazioni e conoscenze che sicurametne saranno utili in futuro. Il bilancio di questa nuova iniziativa è stato quindi più che positivo». Angelo Iaia è l’esperto che ha guidato i Laboratori Digitali del Fab Lab – di Cerignola che si sono svolti nei giorni scorsi presso il CERCAT gestito da ESCOOP. Alle attività dei Laboratori Digitali, gratuite ed aperte ai minori sia delle scuole medie inferiori sia delle scuole medie superiori, hanno partecipato 28 ragazzi.

L’iniziativa rientra tra le azioni del progetto “Rob.in – Robotica educativa inclusiva per minori con Bisogni Educativi Speciali”, selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, promosso da ESCOOP. Il progetto, infatti, nasce con la finalità di agganciare i minori a rischio di abbandono scolastico precoce o in dispersione scolastica, in particolare minori con Bisogni Educativi Speciali, e le loro famiglie, attraverso le attività e le metodologie della Robotica educativa inclusiva per prenderli in carico e creare le condizioni per riportarli a scuola. Le attività dei Laboratori Digitali rientravano nell’ambito delle attività estive per ragazzi realizzate al CERCAT.

«Lo scopo dei Laboratori Digitali – aggiunge Marco Sbarra, direttore di ESCOOP – è anche quello di non perdere i contatti con i ragazzi che meno possibilità hanno nel periodo estivo, per accompagnarli poi a settembre, con la ripresa delle attività, in laboratori di sostegno scolastico, orientamento allo studio e al lavoro finalizzate al potenziamento delle competenze». Il progetto “Rob.in”, dunque, sta sviluppando una rete regionale di Laboratori Digitali in forma di Fab Lab nei comuni pugliesi di Cerignola, Taranto e San Giovanni Rotondo. La rete di “Rob.in” sostenuta da Con i Bambini è composta da ESCOOP – European Social Cooperative – Cooperativa Sociale Europea – sce (ente capofila del progetto); Comune di Cerignola, Associazione Europea Solidale ONLUS; Cantieri di innovazione sociale impresa sociale Società cooperativa sociale; ENEA – Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile; I.C. “Dante-Galiani” di San Giovanni Rotondo; I.P.S. “Cabrini” di Taranto; I.C. “Don Bosco Battisti” di Cerignola; Iress Soc. Coop; Naps Lab srls.

Regioni

Ti potrebbe interessare

Robotica Inclusiva contro la dispersione scolastica. Il video di lancio di “Rob.in”

di

Contrastare la povertà educativa minorile mettendo in campo metodologie innovative finalizzate ad intercettare minori a rischio di abbandono scolastico e le loro...

“Rob.in”, entusiasmo e partecipazione per i “Laboratori Digitali” sulla fotografia

di

Partecipazione, entusiasmo, divertimento, voglia di imparare. Sono iniziati i Laboratori Digitali del Fab Lab – di Cerignola presso il CERCAT gestito da ESCOOP dedicati alla Fotografia. Le attività dei...

Taranto, festa di chiusura per i Laboratori Estivi dedicati ai minori in povertà educativa

di

Si sono conclusi con una festa di chiusura a cui hanno partecipato tutti i bambini coinvolti nei Laboratori Estivi promossi dall’Associazione Europa Solidale di Taranto nell’ambito del...