“Il decalogo delle regole”: l’esperienza al centro estivo di Sora

di

Di Armando Caringi* – Il progetto P.R.I.M.A.I. è anche formazione della Comunità ed in questo caso, sul territorio di Sora, lo ha realizzato con il gruppo di bambini che hanno animato il Campo estivo presso il Centro Minori San Luca, organizzato in collaborazione con la Ludoteca La Fortezza dei Sogni.

Abbiamo raccolto l’invito di S. E. Rev.ma Mons. Gerardo Antonazzo, Vescovo della Diocesi di Sora-Cassino-Aquino e Pontecorvo e – in rete con l’AIPES, i Servizi Sociali del Comune di Sora, la Caritas Diocesana, il Ministero di Grazia e Giustizia Dipartimento di giustizia Minorile e la Polizia di Stato, nonché il Comando del Commissariato della Polizia municipale di Sora – abbiamo intrapreso un esperimento con i bambini.

La dottoressa Barbara Marzilli del U.E.P.E. ha incontrato i bambini, insieme agli operatori ed ai ragazzi del Servizio Civile e del progetto Garanzia Giovani. Insieme hanno scritto un decalogo di regole da seguire per la costruzione di una Comunità che fosse rispettosa di tutti, che fornisse aiuto a chi ne necessitava, all’uso consapevole degli spazi e dei giochi, al comportamento adeguato da mantenere, all’organizzazione dei momenti del pranzo e della merenda.

I bambini dopo averne discusso, anche con l’operatrice del Laboratorio di Psicomotricità, le hanno scritte con l’operatore del Laboratorio di Creatività Digitale. Ognuno ne ha preso una copia e un paio di locandine più grandi sono state affisse nei locali della Ludoteca.

La dottoressa Marzilli ha garantito ai bambini che i documenti prodotti fossero acquisiti ufficialmente dal Ministero e durante le settimane i bambini hanno incontrato i rappresentanti della Polizia, i rappresentanti della Polizia Municipale, i rappresentanti dei Servizi Sociali, il parroco della Cattedrale Don Ruggero Martini, il Responsabile del Centro Minori San Luca Don Francesco Cancelli, il rappresentante dei Vigili del Fuoco, un referente della Croce Rossa, un infermiere, un medico e con loro hanno parlato del “ruolo della divisa” e del rapporto che è necessario avere con queste figure da cittadini consapevoli.

Gli operatori hanno dialogato con i bambini regalando loro un’altra prospettiva della “divisa” e della percezione che può essere migliorata. Un lungo lavoro che su più livelli ha rappresentato un importante percorso didattico e di crescita.

Nel giorno di chiusura del Campo estivo tutti i referenti sono intervenuti e con una cerimonia pomposa sono stati consegnati i certificati di “Migliore Agente di Comunità”, quale riconoscimento dell’impegno profuso nella fattiva realizzazione degli impegni comportamentali concordati con gli operatori del Centro Minori San Luca e con il funzionario del Ministero della Giustizia Dipartimento della Giustizia Minorile e di comunità.

Al termine della cerimonia che ha visto i bambini molto emozionati ricevere l’attestato e stringere la mano ai rappresentanti delle Istituzioni, c’è stato un banchetto organizzato dai genitori dei bambini stessi e l’atmosfera è diventata quella di una bellissima festa!

VISITA LA GALLERY DI FOTO DELLA GIORNATA CONCLUSIVA 

*Presidente Associazione partner PRIMA I “Il Faro Onlus” – Sora

Regioni

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK