Lo spazio come terzo educatore all’HUB Paripasso di Desio

di

Lunedì 15 aprile è stato un giorno importante per l’HUB Paripasso di Desio: la Prof.ssa Barbara Camocini, docente del Politecnico di Milano – partner tecnico del progetto Paripasso promosso dalla Cooperativa Stripes – ha accompagnato 45 studenti della Scuola del Design del Politecnico di Milano in visita all’HUB con l’obiettivo di mostrate lo spazio ricavato all’interno della storica Villa Tittoni e, più in generale, le finalità del progetto.

Ad accogliere i giovani studenti, insieme allo staff della Cooperativa Stripes, anche il Sindaco del Comune di Desio Simone Gargiulo, l’Assessore alla Pubblica Istruzione Andrea Civiero e la Responsabile dei Servizi per l’infanzia Tamara Novati per un saluto istituzionale.

hub paripasso desio

La Prof.ssa Camocini e la collega Prof.ssa Elena Giunta stanno portando avanti una ricerca che intende analizzare e comprendere meglio la dimensione materiale, simbolica e il funzionamento degli HUB territoriali per la prima e primissima infanzia.

Gli studenti, divisi in 2 gruppi e guidati dai professionisti dell’HUB, hanno potuto vedere, approfondire, sperimentare e “toccare con mano” come design, pensiero pedagogico e progettualità territoriale possono non solo coesistere, ma anche collaborare al fine di portare un cambiamento sociale nelle comunità di riferimento.

Durante il pomeriggio l’HUB Paripasso di Desio si è quindi trasformato in un’aula universitaria per una vera e propria lezione pratica. Gli studenti hanno potuto visitare gli spazi della Villa Tittoni, oltre che quelli dell’HUB, e hanno sentito il racconto del progetto tramite gli occhi e la voce di chi ogni giorno lavora con famiglie e bambini. Dopodiché si è lasciato spazio all’esercitazione di fotografia, che ha permesso agli studenti di raccogliere il materiale utile per sviluppare alcune idee progettuali alternative rispetto alla possibile organizzazione dello spazio.

hub desio

Siamo molto felici e orgogliosi di questo momento formativo che ha permesso di unire ricerca, didattica ed educazione. Un momento pensato per far incontrare e dialogare chi ha la competenza tecnica sul tema del design dei servizi e chi svolge il lavoro educativo in quel luogo quotidianamente, per far emergere questo confronto-incontro di sguardi e competenze.

 

Ogni HUB del progetto Paripasso ha lavorato da subito sulla progettazione degli ambienti anche grazie al supporto del Politecnico, che ci accompagnerà in questo percorso nei prossimi anni. Siamo certi che facendo attenzione a spazi e materiali riusciremo a valorizzare ancor meglio il progetto educativo che abbiamo immaginato ascoltando ed incontrando le tante famiglie dei nostri territori. Un luogo educativo, un HUB, deve essere sempre pensato e progettato a partire dall’identità e dalla storia di chi lo abiterà. Solo così l’ambiente potrà diventare un tutt’uno con gli educatori, i genitori, i bambini e tutta la comunità educante.

 

Regioni

Argomenti

Ti potrebbe interessare

Al via la formazione del partenariato sulla Child Safeguarding Policy

di

È iniziata nella seconda metà di febbraio la formazione sulla Child Safeguarding Policy rivolta a tutti i partner del progetto PARIPASSO –...

Paripasso: il progetto nazionale di Stripes Cooperativa Sociale

di

Al via Paripasso, progetto nazionale rivolto ai bambini dagli 0 ai 6 anni che vivono in situazioni di povertà educativa. Al centro...

Valle Trompia: i laboratori di marzo

di

Stanno per partire, nelle biblioteche e nei musei della Valle Trompia, attività organizzate da Fraternità Cooperativa Sociale nell’ambito di Paripasso, il progetto...