Al Pirandello di Fonte Nuova “Attivamente Studio” in presenza e con metodi innovativi

di

ATTIVAMENTE STUDIO” è il Laboratorio di supporto allo studio in numerose discipline, all’interno del progetto L’Atelier Koiné, della Cooperativa Sociale La Lanterna di Diogene. Le attività rivolte ai ragazzi dagli 11 ai 17 anni, si svolgono generalmente online e sono interamente gratuite, ma in un caso vengono realizzate in presenza, direttamente a scuola, con orario pomeridiano, presso l’Istituto Comprensivo “Luigi Pirandello” di Fonte Nuova. Un’attività avviata lo scorso febbraio, tutt’ora in corso e a beneficiarne sono studenti di prima, seconda e terza media. Anche queste attività sono finanziate da Impresa Sociale CON I BAMBINI, nell’ambito del fondo per il contrasto alla povertà educativa minorile.

A raccontarci del Laboratorio “ATTIVAMENTE STUDIO” che prosegue con successo alla Pirandello è Vanessa Palmigiani, Coordinatrice di L’Atelier Koiné nel Lazio e in Sicilia.

“I tutor seguono una classe composta da 29 studenti, iscritti al servizio per la necessità di potenziare le diverse discipline didattiche in particolare matematica, geometria, aritmetica, ma anche le lingue come l’inglese e il francese. Tra le richieste c’è anche la necessità di riuscire a trovare delle strategie efficaci per la risoluzione dei compiti, per la comprensione dei testi e lo sviluppo di capacità metacognitive.

Gli studenti iscritti usufruiscono dell’opportunità totalmente gratuita due volte a settimana, il lunedì e il mercoledì dalle 14.00 alle 16.30.

A gestire il servizio sono due risorse altamente qualificate che, con il loro aiuto, contribuiscono all’accrescimento del bagaglio di conoscenze degli studenti, a favorire il successo scolastico, a ridurre il fenomeno della dispersione e dell’abbandono scolastico proponendo degli interventi di supporto didattico intesi quali azioni integrative e di rinforzo dell’offerta formativa già posta in atto dalla scuola, partner di progetto.

 

Tra i metodi innovativi proposti dal servizio il lavorare per piccoli gruppi di studenti attraverso metodologie di peer tutoring e cooperative learning che notoriamente stimolano l’autostima e le capacità relazionali-comunicative e hanno ricadute positive sul profitto scolastico. Inoltre, un’attenzione prioritaria viene data agli alunni con disturbi specifici di apprendimento dichiarati all’atto dell’iscrizione, come discalculia e disgrafia.

Anche il supporto allo studio in presenza è oggetto di valutazione d’impatto da parte dell’Università di Bari – Dipartimento di Scienze Politiche attraverso la compilazione dei questionari PRE e POST rivolti agli studenti partecipanti. I questionari di valutazione sono stati stilati tenendo conto di obiettivi e contenuti formativi specifici e finalità trasversali inerenti la crescita dei ragazzi.

Nello specifico il questionario è organizzato in tre sezioni: sezione anagrafica, relativa al beneficiario e al nucleo familiare di appartenenza e indicatori di povertà educativa; valutazione degli effetti del progetto sulle competenze acquisite; giudizio specifico e soddisfazione complessiva rispetto alle attività di progetto.

Entrando nel merito, la sezione due indaga la capacità di progetto di: acquisire nuove competenze specifiche e consolidare quelle già esistenti mediante la scala Skills e competenze attuali; migliorare le competenze di comunicazione interpersonale e sociale in un’ottica auto percettiva, mediante le seguenti scale dell’Efficacia personale percepita e Autoefficacia percepita nella comunicazione interpersonale e sociale; migliorare le competenze relative al problem solving, mediante la scala Autoefficacia percepita nella risoluzione dei problemi.

 

Regioni

Argomenti

Ti potrebbe interessare

Il servizio di Counselling psicologico presso l’ISTITUTO SCOLASTICO “Eugenio Pertini” di Trapani.

di

Grazie al progetto “L’Atelier Koinè” continua il servizio di sostegno psicologico rivolto agli studenti del Pertini, ai loro genitori, agli insegnanti e...

Romanzo Collettivo: Liceo Statale Gaio Valerio Catullo – Monterotondo

di

È iniziato il percorso laboratoriale Romanzo Collettivo, a cura del pedagogista e narratore orale Simone Saccucci, con gli studenti e studentesse del...

All’IC Pirandello di Fonte Nuova sperimentiamo “l’orto come forma di crescita”

di

Chiunque attraversi un parco o un bosco sente di attraversare luoghi di pienezza: è una sensazione che riempie gli occhi, le mani,...