Il “teatro da camera” per vivere l’isolamento con creatività

di

Si chiama “Teatro da camera” il progetto che l’associazione culturale PanicArte e la Scuola di circo e teatro per bambini e ragazzi di Bologna propongono ai giovani da 10 a 16 anni nell’ambito del progetto “I.C.E. – Incubatore di comunità educante”. L’obiettivo? “Trasformare questo momento di isolamento e disagio sociale in un’occasione di stimolo alla creatività individuale”.

Il laboratorio si compone di 15 incontri che verranno realizzati su diverse piattaforme: Youtube per consentire ai ragazzi di vedere più volte video tutorial e lezioni; Zoom per avere un contatto diretto con i ragazzi e un confronto con l’insegnante. Il laboratorio sarà condotto da Mariasole Brusa, insegnante della Scuola di circo, teatrante laureata in Filosofia dell’educazione, esperta nella progettazione di percorsi didattici esperienziali e di teatro di figura

Durante gli appuntamenti virtuali, appositamente progettati per la fruizione online, verranno esposte tecniche semplici e divertenti per “animare” gli oggetti quotidiani che si trovano in casa. Attraverso gli strumenti espressivi del teatro, vecchie scarpe, foulard e caffettiere rotte si trasformeranno così in marionette, burattini e puppet. Gli oggetti prenderanno vita e racconteranno la loro storia, trasformando anche l’ambiente domestico in un luogo pieno di possibilità. Alla fine di ogni lezione, i ragazzi saranno chiamati a condividere le loro creazioni, idee e messe in scena, diventando protagonisti attivi del percorso.

La presentazione del corso sarà venerdì 5 giugno sul canale Youtube della Scuola di circo. Le lezioni si svolgeranno tutti i venerdì alle ore 17. Per prendere parte al laboratorio è necessario iscriversi, inviando una e-mail all’indirizzo scuoladicirco@panicarte.com.

Photo credit: All’InCirco

Regioni

Ti potrebbe interessare

Le “orme” dei ragazzi in carico ai Servizi di giustizia minorile

di

Prima le attività in aula per imparare le tecniche di scrittura e di ripresa, poi il lavoro dietro e davanti la telecamera....

Campi d’Arte: i percorsi di orientamento si fanno a distanza

di

Avrebbero dovuto svolgersi in presenza in forma laboratoriale e di gruppo, ma l’emergenza Covid-19 ha cambiato i piani. Per il progetto “I.C.E....

A Sasso Marconi due incontri per i genitori su sessualità e digital

di

Non solo adolescenti: per rendere i genitori più consapevoli del loro ruolo e di come cambiano i loro figli, il progetto “I.C.E....

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK