Percorsi con i bambini

Hub-In: Luoghi per crescere insieme

di

Parte “HUB-IN, luoghi per crescere insieme”, il progetto dedicato al target 0-6 che verrà realizzato grazie ai finanziamenti del Bando Prima Infanzia promosso dall’Impresa sociale “Con i Bambini”. Il capofila di questa avventura èStripes Cooperativa Socialeche insieme a 31 partner tra cooperative, associazioni, scuole, amministrazioni comunali e molte altre figure professionali diverse ( psicologhi, pedagogisti, educatori professionali, educatori finanziari, ostetriche, ginecologi, atelieristi…) attive sui territori di Rho, Legnano e Monza hanno deciso di lavorare e sperimentare insieme.

Stripes Cooperativa Sociale Onlus, che da molti anni opera nell’ambito dei servizi alla persona, della consulenza, della formazione e della progettazione sociale, ha co-costruito il progetto per metterlo al servizio della comunità coinvolgendo attivamente una pluralità di attori che agiscono in un’ottica di sistema: le famiglie, le scuole, gli enti locali, le aziende sociali, gli enti del terzo settore, il mondo del volontariato. Oltre ai a questi soggetti il Progetto vedrà coinvolte le Amministrazioni Comunali di Rho, Legnano e Monza, le aziende speciali consortili SER.CO.P , Co.De.Bri, Azienda SO. Le e tutte le famiglie con bambini tra gli 0 e i 6 anni. 

L’idea, ispirata alla logica di intervento del modello “Community Hub”, è quella di realizzare un luogo che si innova e si ripensa, che replica e genera modelli e che facilita l’accesso ai servizi in un clima di cambiamento sociale. Hub-In, infatti, si propone come risposta ai bisogni della collettività grazie ad un mutamento di paradigma che sia in grado di stimolare nuove relazioni all’interno delle diverse comunità.

Il Progetto nasce dal desiderio di creare luoghi – gli  HUB dedicati all’infanzia – sintetizzato con IN dove, come in un gioco di forme geometriche, si creano connessioni, opportunità e servizi in grado di rispondere ai bisogni delle famiglie con bambini da 0 a 6 anni. HUB-IN sarà uno spazio di innovazione sociale, un nuovo modo di pensare all’infanzia, un’opportunità per le famiglie, una nuova idea di bambino.

Inoltre, rappresenterà un luogo in cui porre al centro la relazione e dove i bisogni e le capacità di ciascuno possono emergere, incontrarsi ed aggregarsi, generando nuovi legami.

Uno dei principali obiettivi del Progetto è quello di affrontare il fenomeno della povertà educativa infantile agendo in un’ottica multidimensionale, creando luoghi condivisi, aperti e generativi nei quali le famiglie con bambini nella fascia 0-6 anni possano trovare attività, percorsi differenti e flessibili,  interventi di sostegno in un’ottica di condivisione ed integrazione di competenze, con opportunità di abitare i “luoghi dell’educazione” come una comunità di persone, di spazi, relazioni, esperienze, idee e pratiche. E’ grazie alla relazione e al riconoscimento delle competenze reciproche che si attivano le occasioni di scambio: ognuno diventa risorsa per la comunità e la comunità lo diventa per il singolo. Ciò consente, inoltre, di intersecare diversi aspetti di innovazione, concentrando in uno spazio una serie di servizi di diversa natura con modalità organizzative gestionali leggere e flessibili, tali da incontrare in modo sostenibile una domanda sociale differenziata facilitando l’accesso ai servizi educativi, sociali e sanitari del territorio.

Cosa porterà il progetto Hub-In? una crescita dei servizi educativi offerti alle famiglie in situazione di fragilità; la proposta di nuovi servizi e l’integrazione dell’offerta tradizione con servizi innovativi che prevedano l’uso del digitale. La famiglia sarà inoltre sostenuta ed accompagnata dalla nascita al lavoro attraverso il coinvolgimento di esperti in ambito sanitario, finanziario, psicologico e pedagogico, oltre all’attivazione di agenzie del lavoro e sociali.

Infine, Luoghi per crescere insieme, dove generare processi aperti e multidimensionali di trasformazione e riuso degli spazi della comunità grazie ad un processo di co-creazione ed  aggregazione di interessi e bisogni.

Regioni

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK