A. ci insegna: Elogio alla lentezza. Contro il Coronavirus. E non solo

di

La testimonianza di Francesca, Educatrice del Donmilani2: Ragazzi Fuoriserie per il progetto Scuola Ventura dell’istituto Graf di Quarto Oggiaro, periferia di Milano

 

Gara a rallentatore”, l’abbiamo fatta nel nostro Laboratorio di teatro qualche giorno prima di essere catapultati in questo tempo di quarantena necessaria. Gli studenti delle prime medie della scuola Graf di Quarto Oggiaro sono allineati tutti sullo stesso lato della stanza, pronti per fare una gara di corsa. Vince chi arriva dall’altro lato della stanza per… ultimo! 

Chi è il ragazzo che ha vinto in questa gara un po’ particolare, quando la fretta, la frenesia dei giorni e l’andare sempre di corsa regnavano ancora sovrani?

Ha vinto A.: occhi grandi, ciglia lunghe e un passato difficile che lo rendono sempre insofferente a qualsiasi attività, con la necessità di muoversi in fretta da una cosa all’altra per non correre il rischio di ‘annoiarsi’… così dice lui.

Questo laboratorio teatrale nasce all’interno della cornice degli obiettivi sostenibili del Progetto Donmilani2 – afferma Francesca – e ci permette di affrontare e indagare con modalità alternative tematiche come la fiducia, le dinamiche di gruppo, la percezione del proprio corpo, l’autostima, l’ascolto empatico, esplorare con vari linguaggi creativi e con l’improvvisazione anche molte problematiche sociali e temi forti come la discriminazione.”

E questa dinamica, questo gioco ‘a chi arriva ultimo’ si è rivelata davvero sorprendente, per noi e per i ragazzi soprattutto – continua Francesca – A., con un gioco teatrale, è passato così da campione del ‘non me ne frega niente… non sto fermo un attimo’, a “campione della lentezza”. Ed in questi giorni difficili dobbiamo rifarci a lui.

Qualsiasi sia il motivo che ci fa tendere a condurre queste vite sempre di corsa, A. ci insegna come sia possibile rallentare, fermarsi, riflettere. E come questo possa aiutarci ad avere un punto di vista diverso sulla vita, ad essere presenza e a conoscere meglio se stessi, passo dopo passo.

A voi sempre di corsa, riscoprite il piacere di rallentare. E il dovere di farlo in questo momento così delicato per tutti quanti. Il messaggio dei ragazzi del “Donmilani2: Ragazzi Fuoriserie” è chiaro: trasformiamo questo tempo lento in opportunità e #restiamoacasa.

 

Redazione – Progetto “Donmilani2: Ragazzi Fuoriserie”

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK