La lezione di Perseverance per “osare cose straordinarie” anche sulla Terra

di

Il paragone forse richiederà un salto di fantasia più lungo di quello che il rover Perseverance ha compiuto dalla Terra a Marte, ma le emozionanti immagini arrivate proprio da Marte hanno avuto anche questo potere. Un dettaglio dell’atterraggio del rover Perseverance ha innescato una serie di riflessioni: il paracadute.
Gli appassionati in rete hanno osservato le linee rosse e bianche del paracadute e in poche ore hanno svelato il rebus. Le linee rosse e bianche riportavano in linguaggio binario (gli 0 e 1 che regolano l’informatica) il motto della NASA: osare cose straordinarie, Dare Mighty Things.

Cose Straordinarie tipo atterrare su Marte, certo, ma avviene spesso anche sulla Terra. Avviene nei Centri per Bambini e Famiglie del progetto Crescere Insieme in Campania quando gli operatori si trasformano in paracaduti per guidare l’atterraggio delle famiglie.  Una guida per non perdersi in territorio difficile (da esplorare, da accettare, da iniziare a comprendere) quali i Bisogni Educativi Speciali* dei propri figli. Continuano anche in questo periodo gli interventi, con le consuete attenzioni e strategie per rendere sicuro l’incontro in presenza e efficace quello a distanza. L’obiettivo è sostenere e guidare i genitori ai servizi specialistici del territorio per  attivare una presa in carico tempestiva e mirata. L’innovativo modello di presa in carico precoce con i BES dei più piccoli, elaborato nel corso del progetto dalla Fondazione Istituto Antoniano di Napoli, apre l’orizzonte ad interi universi complessi e delicati.  

Del resto “osare cose straordinarie” richiede un solido fondamento scientifico da cui partire anche per i viaggi più estremi. L’alternanza tra strisce bianche e rosse ha la sua utilità scientifica, serve a verificare la corretta angolazione del paracadute. Aspetti tecnici di primaria importanza che aggiungono meraviglia alle imprese straordinarie. Ed è bene mantenere la rotta, guidare gli atterraggi e proseguire il viaggio con “perseveranza” (non a caso) con la testa alta e i piedi ben saldi (questa volta citando i Talking Heads). Per fare cose straordinarie è fondamentale inoltre il coraggio e la determinazione delle famiglie che partecipano ai percorsi.

Con lo sguardo dei profani, la metafora dell’esplorazione di un pianeta sconosciuto è questa e serve a fare i famosi “piccoli passi” in avanti verso gli obiettivi di Crescere Insieme in Campania.  

 

Note:

*sulla differenza tra Bisogni Educativi Specifici vs Speciali torneremo in un prossimo articolo.

il rebus del paracadute rivelato

il motto in inglese: Dare Mighty Things, le linee bianche e rosse avevano anche lo scopo di dare informazioni sull’inclinazione della discesa.

Il linguaggio binario del motto, il codice nascosto

il motto in inglese: Dare Mighty Things, le linee bianche e rosse avevano anche lo scopo di dare informazioni sull’inclinazione della discesa.

Regioni

Argomenti

Ti potrebbe interessare

Un progetto che contrasta la povertà educativa attraverso interventi educativi precoci su bambini in età prescolare e con particolari bisogni educativi

di

Crescere insieme in Campania intende rappresentare una risposta ai bisogni specifici e circostanziati di bambini di età compresa tra 0 e 6...

Ricerca-azione, Sperimentazione sul campo e Valutazione d’impatto del progetto Crescere Insieme in Campania

di

  Quali strumenti per l’identificazione precoce dei bisogni specifici dei bambini e delle bambine 24/36 mesi ? Quali interventi educativi attivare a...

“Il ruolo della comunità educante nella costruzione di scenari di integrazione ed inclusione socio educativa: l’esperienza del progetto Crescere Insieme in Campania.”

di

Nell’ ambito della due giorni di convegno “L’approccio integrato 0/6 nell’educazione dei bambini” organizzato a Salerno il 29 e 30 Novembre 2018...

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK