Come vivono i ragazzi la città? Un momento di confronto

di

Come fruiscono i giovani dello spazio pubblico? Come vivono la città di Grosseto e, in particolare, il centro storico? Di questi temi un gruppo di ragazze e ragazzi sono invitati a discutere, mercoledì 25 maggio, alle 17, durante l’incontro promosso dalla cooperativa sociale Uscita di Sicurezza, in collaborazione con Aragon, nell’ambito del progetto “Ciel’in città”, selezionato dall’impresa sociale “Con i bambini” nell’ambito del Fondo per il contrasto alla povertà educativa minorile.

L’appuntamento è al Doposcuola di via Davide Lazzeretti 10 a Grosseto. A supportare i partecipanti nel confronto e nello scambio di idee sarà Giuseppe Carollo, dell’associazione Aragon, partner del progetto che vede Uscita di Sicurezza capofila di partenariato pubblico – privato che unisce le città di Grosseto, Prato e Massa.

Obiettivo dell’incontro è facilitare il dialogo tra pari, raccogliendo, allo stesso tempo, materiale di analisi. Attraverso lo strumento della carta geografica, una mappa della città di Grosseto, i partecipanti saranno chiamati ad esprimersi, provando a collocarsi in un territorio e discutere delle proprie idee sulla città e sulle modalità di vivere gli spazi pubblici. Un’indagine che è volta anche a monitorare i cambiamenti che saranno determinati dal progetto “Ciel’in città” che, tra le varie azioni, prevede anche l’installazione di tre sculture gioco al bastione Cavallerizza delle Mura Medicee di Grosseto, un luogo particolarmente frequentato dai giovani.

“Con questa iniziativa – spiega Valentina Bonucci, responsabile del progetto per Uscita di Sicurezza – intendiamo mappare le percezioni che hanno i ragazzi della loro città, per monitorare i cambiamenti che con il progetto selezionato dall’associazione Con i bambini ci auguriamo di determinare. Il nostro obiettivo è creare spazi e situazioni accoglienti, dove i bambini e i ragazzi possano esprimersi, per sentirsi protagonisti attività della loro città”.

Per informazioni e iscrizioni è possibile chiamare i numeri 347 6805114/335 1870914.

Regioni

Ti potrebbe interessare

Un playground d’artista, laboratori e uno sportello di orientamento ad Officina Giovani

di

Un playground d’artista per ragazzi delle scuole medie e delle superiori al Centro per l’arte Contemporanea Pecci la prossima estate unirà il...

Con “Ciel’in città” si impara a costruire un libro pop-up

di

Come si costruisce un libro pop-up? Potranno scoprirlo ed imparare a farlo i ragazzi dai 10 ai 14 anni con un laboratorio...

Conclusi i lavori al bastione Cavallerizza. Entra nella fase operativa del progetto Ciel’in città

di

La riqualificazione della Cavallerizza è ad un punto di svolta: si è concluso oggi il primo stralcio funzionale che porterà il bastione...