Mani in pasta e fantasia in azione, con il laboratorio di ceramica

di

Exif_JPEG_420

Dare vita a un oggetto con le proprie mani, dando libero sfogo alla creatività e alla fantasia. E’ questo l’obiettivo principale del laboratorio di ceramica che si è tenuto al Doposcuola di Uscita di Sicurezza a Grosseto, nell’ambito del progetto “Ciel’in città”, selezionato dall’impresa sociale Con i bambini per contrastare il disagio educativo minorile.

Con l’aiuto dell’esperto Michele Graglia, i piccoli partecipanti hanno prima letto una storia, per condividere insieme un momento di socializzazione e riflessione, dal titolo “Il giorno che venne la guerra” e poi hanno avuto l’opportunità di realizzare, un piccolo oggetto in ceramica. Al Doposcuola, quindi, sono comparsi piccoli portaoggetti, animali fantastici, decorazioni.

Regioni

Ti potrebbe interessare

AAA. Cercansi artisti per la Cavallerizza

di

GROSSETO – La cooperativa Uscita di Sicurezza, capofila del progetto “Ciel in città”, selezionato dall’impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo...

Genitori di adolescenti, come affrontare le difficoltà: un incontro pubblico alla Sala Eden

di

È rivolto a tutti i genitori dei ragazzi preadolescenti o adolescenti, l’incontro dal titolo “Aiuto! Mio figlio ha l’adolescenza – Rapporto tra...

Conclusi i lavori al bastione Cavallerizza. Entra nella fase operativa del progetto Ciel’in città

di

La riqualificazione della Cavallerizza è ad un punto di svolta: si è concluso oggi il primo stralcio funzionale che porterà il bastione...