“Sedici Modi di Dire Ciao” il primo passo di formazione verso il futuro con il lab di digitalizzazione al #giffoni50plus.

di

Sognate sempre, la crescita fa parte della vita.” è il messaggio lanciato al primo Lab “Digitalizzazione a cura di Fotoema” che ha aperto mercoledì 21 luglio alle 14.30 le attività del campus “Sedici Modi di Dire Ciao” in programma fino al 31 luglio al #Giffoni50plus.  L’iniziativa è dell’Ente Autonomo Giffoni Experience, selezionata dall’impresa sociale Con i Bambini e interamente partecipata da Fondazione con il Sud per combattere le povertà educative e offrire ai più giovani l’opportunità di crescere e ampliare il proprio background umano e culturale.

Leggi di più...

È stata una vera e propria immersione nella magia del cinema e delle produzioni video digitali il primo appuntamento con i ragazzi provenienti da cinque regioni italiane: Campania (Eboli e Giffoni Valle Piana), Calabria (Cittanova), Basilicata (Terranova di Pollino), Sardegna (Nuoro) e Veneto (San Donà di Piave).

Il primo approccio è con il digitale, che ha cambiato i modi di esprimersi potenziando al massimo la possibilità di creare video e dando a tutti la possibilità di accedervi da creatori e consumatori. Da qui, la narrazione dell’esperienza di Fotoema Live: lo studio di registrazione che mette attrezzature professionali a disposizione di tutti, in modo da potersi narrare attraverso prodotti audiovideo di alta qualità.  Alessio Marrazzo, supporto tecnico regia, ha mostrato ai giovani partecipanti come il digitale, in particolare la diretta streaming, sia un potente strumento per realizzare prodotti professionali. Come possa permettere a tutti di avvicinarsi alla regia, alla presentazione, per diventare un professionista del settore.

I ragazzi del Campus hanno così potuto confrontarsi per la prima volta con gli strumenti che creano la magia della narrazione attraverso i video. Imparando che se da un lato oggi tutti possono fare una diretta con un cellulare, d’altro canto attraverso l’utilizzo di strumenti professionali, attraverso la qualità delle immagini, dell’audio e delle luci possono fare la differenza, ottenendo prodotti esteticamente belli e di impatto. Un passo in avanti verso la narrazione attraverso il digitale, della creazione di filmati, che mette un importante tassello per il percorso di formazione, promosso con “Sedici Modi di Dire Ciao” che così li porterà a raccontarsi in uno storytelling collettivo, vivo, che cambierà e crescerà nel corso del quadriennio del progetto così come cambieranno e cresceranno i giovani narratori.

Sedici Modi di Dire Ciao” continua domani, mercoledì 22 luglio, con il Lab “Le Immagini: racconto e custodia della memoria”.

“Il progetto è stato selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Il Fondo nasce da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Per attuare i programmi del Fondo, a giugno 2016 è nata l’impresa sociale Con i Bambini, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione CON IL SUD. www.conibambini.org”.

Ti potrebbe interessare

100 giovani per riprendersi il futuro: al via a Eboli il terzo campus di Sedici Modi di Dire Ciao

di

A Eboli giovani da Campania, Calabria, Sardegna e Veneto per il progetto realizzato nell’ambito del Fondo per il contrasto alla povertà educativa

Tra audizioni e lab, la Scuola di Recitazione della Calabria pronta a ripartire anche con Sedici Modi di Dire Ciao

di

È pronta a ripartire anche la SRC – Scuola di Recitazione della Calabria, tra i partner del progetto Sedici Modi di Dire Ciao, finanziato dall’impresa...

Al cinema per la prima volta: a Montescaglioso emozioni sul grande schermo con i Movie Days di Sedici Modi di Dire Ciao

di

L’iniziativa, selezionata dall’impresa sociale Con i Bambini e interamente partecipata da Fondazione con il Sud, vedrà protagonisti centinaia di ragazzi lucani fino a venerdì 3...