Più forti del Covid, riparte il progetto Caterina

di

Il Covid non ferma la formazione, ripartono le attività del Centro Sane Stelle e del progetto Caterina, dopo le attività di sanificazione e di allestimento delle aule in rispetto delle normative anti Covid.
Si parte con i laboratori didattici pomeridiani nel centro di via Stella per i bambini in età scolastica. Saranno quattro le aule messe a disposizione per 40 partecipanti, con i banchi divisi da plexiglas. La sera invece tornano le lezioni di italiano per migranti che possono contare su un alto numero di partecipanti.
Il progetto Caterina –sostenuto da Con i Bambini- nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, mira a contrastare le marginalità sociali e a prevenire la fuoriuscita precoce dal sistema formativo

Luigi Salerno, presidente di Traparentesi Onlus: “In queste settimane abbiamo lavorato duramente per adeguare il centro Sane Stelle a tutte le disposizioni di prevenzione sanitaria e per consentire agli operatori e agli utenti della struttura di partecipare alle attività in piena sicurezza. E siamo particolarmente felici di poter ripartire con le attività educative e di inclusione sociale del Progetto Caterina con la comunità del quartiere Stella di Napoli”.

Regioni

Ti potrebbe interessare

Caterina #restaacasa ma #nonsiferma

di

L’emergenza Coronavirus sta colpendo anche la Campania da alcune settimane. I provvedimenti presi dal Governo Conte e dal presidente della Regione De...

Costruire e Animare Territori Educativi per Ripensare Insieme Napoli è possibile, grazie alla rete di Enti e Associazioni del Progetto Caterina

di

Il Progetto Caterina, che sarà presentato a breve alla città di Napoli,  ha in programma di avviare attività di formazione, laboratori, seminari,...

Più di 400 minori napoletani coinvolti nel primo anno di attività del Progetto Caterina

di

Il progetto Caterina –sostenuto da Con i Bambini- nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, ha già coinvolto nel...