Genova per l’Africa: musica e giochi all’insegna del riciclo

di

Nel cuore di Genova c’è l’Africa: in Piazza Matteotti, pieno centro storico, per tre giorni tanti ragazzi liceali e adolescenti hanno, infatti, dato vita al Rigiocattolo, iniziativa volta a sostenere tanti malati di AIDS o altre malattie, come il COVID, seguiti dal programma DREAM. La proposta benefica, cui abbiamo già accennato negli articoli precedenti, è inclusa in Valori in Circolo, progetto promosso dalla Comunità di Sant’Egidio e selezionato da Con i Bambini nell’ambito del fondo per la lotta alla povertà educativa minorile.
Stand pieni di giocattoli, musica e testimonianze: a Piazza Matteotti è andata in scena una festa all’insegna dell’Africa e del riciclo. Nonostante le restrizioni dovute alla pandemia, i ragazzi di Valori in Circolo hanno, infatti, trovato modi sicuri per raccogliere giochi usati. Li hanno sanificati e venduti con uno scopo ben preciso: aiutare i progetti che la Comunità di Sant’Egidio porta avanti in Africa attraverso i centri DREAM. Sostenere l’Africa, ma non solo: il Rigiocattolo è anche un’iniziativa che mette al centro il valore del riciclo: il giocattolo va riutilizzato perché i materiali plastici con cui è costruito sono in genere inquinanti e per questo ogni giocattolo, se trattato bene o aggiustato, può e deve vivere a lungo. Con questa iniziativa quindi si trasmette l’importanza di ridurre i rifiuti e un atteggiamento consumista che non è sostenibile.
Infine, grazie al Rigiocattolo, tanti minori hanno sperimentato che nessuno è troppo giovane da non poter aiutare in modo concreto gli altri. Tutti hanno collaborato e reso possibile questo evento. I ragazzi di Valori in Circolo di Genova lo hanno sperimentato nelle parole di un loro coetaneo: “in questi mesi non ho fatto nulla, sono stato quasi sempre a casa. Mi sentivo giù. Ma in questi tre giorni mi sono sentito utile ed ero felice di stare con gli altri”. Riciclo sì, ma anche buoni valori in circolo.

Regioni

Ti potrebbe interessare

Incontrare gli anziani, la proposta di Valori in Circolo ai giovani per un’estate alternativa

di

In diverse regioni italiane alcune case di riposo stanno consentendo di nuovo l’ingresso ai visitatori esterni. Per gli studenti di Valori in...

Non c’è futuro senza memoria. A Genova, giovani e bambini insieme per ricordare le vittime della Shoah

di

Oggi stanno scomparendo i testimoni diretti della Shoah e degli orrori della Seconda Guerra Mondiale. Come fare allora per mantenere viva la...

“Cosa fate qui?” – I GXP di Genova accolgono i bambini ucraini

di

Sono più di 100.000 i profughi ucraini accolti in Italia, secondo i dati del Ministero dell’Interno. Numeri che, però, nascondono storie, amicizie,...