Scheda Progetto

Soggetto responsabile
Cooperativa Sociale Eureka

Territori interessati
Cinisello Balsamo (MI), Cormano (MI), Mediglia (MI), Milano, Noviglio (MI), Paderno Dugnano (MI), Paullo (MI), Peschiera Borromeo (MI), Rosate (MI), San Giuliano Milanese (MI)

Importo deliberato
€ 750.000

Partenariato
Nocetum Società Cooperativa Sociale, Comune di Cinisello Balsamo, Acli Milanesi, Comune di Rosate, Comune di Paderno Dugnano, Il Torpedone Società Cooperativa Sociale Onlus, Associazione L’Abilità Onlus, Comune di Mediglia, Comune di Milano, Comune di Paullo, Cooperativa Sociale Tuttinsieme, Genera Società Cooperativa Sociale Onlus, Arci Milano, Comune di Nervesa della Battaglia, Città Metropolitana di Milano, Anffas Onlus Nordmilano, Liepp, Associazione Ciessevi, Cooperativa Sociale Eureka, Comune di Peschiera Borromeo, Irccs Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri, Fondazione per la Famiglia Edith Stein Onlus, Gruppi di Volontariato Vincenziano Aic Italia Lombardia Onlus, Comune di San Giuliano Milanese, Comune di Cormano, Comune di Noviglio.

Sintesi
Il progetto insiste sulla città di Milano e 10 comuni limitrofi caratterizzati da forti flussi migratori con fenomeni di isolamento sociale e da frammentazione e discontinuità dei servizi. L’obiettivo è contribuire al contrasto della povertà educativa a livello locale attraverso lo sviluppo di 10 reti comunitarie territoriali (ecosistemi socio-educativi sperimentali) che facilitino l’accesso delle famiglie alle opportunità educative, lo scambio di buone prassi tra gli attori sociali e la modellizzazione di interventi tra i comuni partecipanti. Oltre alla costruzione di reti comunitarie, le azioni comprendono lo sviluppo delle competenze cognitive e relazionali dei bambini attraverso l’applicazione di metodologie innovative di gioco e di lettura dialogica in 20 asili nido, il miglioramento dell’accesso ai servizi tramite la creazione di 10 spazi gioco e socializzazione, con moduli di frequenza gratuiti per chi non frequenta le strutture educative. Infine, si prevede la costituzione di una rete socio-educativo-sanitaria tra i diversi attori del territorio per favorire approcci di welfare comunitario e scambi solidali. I destinatari diretti sono oltre 1.000 bambini nella fascia di età compresa fra 0 e 6 anni con particolare attenzione a coloro che non frequentano nessun servizio educativo, ai minori con disabilità, a coloro che provengono da situazioni di disagio e/o sono in carico ai servizi sociali e le relative famiglie.

Un due tre stella

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK