Mamme più in 10 mosse – 3 marzo 2020 – Brindisi

di

Nelle periferie delle città fattori strutturali, come la povertà, la disoccupazione, i livelli più alti di criminalità, ma anche fattori culturali, come la bassa scolarizzazione e gli stereotipi di stampo patriarcale, fanno sì che la donna sia vista solo come moglie e madre, senza che le venga data la possibilità di realizzarsi professionalmente. Il nostro obiettivo è quello di creare un luogo di socialità e di prevenzione in cui le mamme degli alunni dell’I. C. “Sant’Elia” di Brindisi possano incontrarsi, conoscersi ed esprimere il loro vissuto.

Invitiamo le donne a partecipare alle attività che proponiamo, del tutto gratuite, che vanno dal benessere psico-fisico al sostegno psicologico fino al supporto psico-pedagogico nella crescita dei figli. Vogliamo offrire loro gli strumenti per vedersi, e per vedere il contesto in cui vivono, in maniera diversa. Vorremmo che acquisissero maggiore consapevolezza di sé e del proprio valore, che crescesse la loro autostima, al fine di accompagnarle nella risoluzione degli ostacoli strutturali e individuali all’empowerment economico e all’inserimento lavorativo.

L’obiettivo ultimo è, infatti, di costruire la convinzione della possibilità di trovare un lavoro e sviluppare una carriera professionale, ricostruire l’autostima, attivare la fiducia nella possibilità di una carriera, il valore dell’impegno civico, far fronte alla disperazione e all’isolamento, sono elementi essenziali. Le donne devono credere in se stesse e nella capacità di valutare le proprie competenze per riuscire a ottenere un lavoro.

Le attività del progetto verranno condotte in modalità per lo più laboratoriale dall’attrice e regista brindisina dott.ssa Sara Bevilacqua insieme alla psicologa psicoterapeuta di indirizzo gruppoanalitico dott.ssa Morena Mazzara. Il lavoro condotto da queste ultime verrà supportato dall’Avv. Antonella D’Alicandro che dal 2012 si occupa di donne (italiane e straniere) supportandole in percorsi di autonomia.

Il progetto, condiviso e sostenuto dalla Dirigente della Scuola per adulti a Brindisi nonché Dirigente dell’Isituto Comprensivo a Sant’Elia (quartiere particolarmente disagiato in cui insiste il Laboratorio Urbano “Movimenti”), è finalizzato all’empowerement delle mamme per portarle a decidere di ritornare allo studio per avere la licenza media o il diploma.

APPUNTAMENTO
3 marzo 2020 ore 8.30
a colazione con Sara Bevilacqua, Morena Mazzara e Antonella D’Alicandro

ISTITUTO COMPRENSIVO SANT’ELIA COMMENDA
Via Mantegna, 8 – Brindisi

INFO
Antonella
328 667 43 29

A cura di  “Movimenti” Laboratorio Urbano – ERIDANO Cooperativa Sociale Onlus

“Sprint! La scuola con una marcia in più” è una proposta sperimentale in ambito educativo selezionato dall’Impresa Sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile e cofinanziato da Fondazione Snam.

Regioni

Ti potrebbe interessare

Formazione rivolta a docenti e genitori

di

Il percorso di appuntamenti formativi è rivolto sia al personale docente della Scuola Primaria e Secondaria di primo e secondo grado sia...

Brindisi: Ciclo incontri Genitori-Figli

di

L’evoluzione di una comunità educante inclusiva e allargata non può trascurare l’importanza della relazione genitori-gli. In questa ottica abbiamo previsto, nell’ambito dei...

Brindisi: Eridano Sprint Camp

di

“Sprint! La scuola con una marcia in più” è una proposta sperimentale in ambito educativo selezionata dall’Impresa Sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo...