4 GIUGNO 2022: SCACCHIERE A CONTATTO IN TUTTA ITALIA

di

Comunicato Stampa del 27.04.2022

4 GIUGNO 2022: SCACCHIERE A CONTATTO IN TUTTA ITALIA
INIZIA LA MARCIA DI AVVICINAMENTO AL GRANDE EVENTO TARGATO SME SARA’ UN TORNEO DELLE FAMIGLIE ALLARGATO, CON ADULTI, FIGLI E NONNI

La marcia di avvicinamento al grande evento targato SME “Scacchi Metafora Educativa” il progetto selezionato dall’impresa sociale “Con i bambini” nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile e promosso dal Centro Sportivo Educativo Nazionale (Csen) e dalla società sportiva Alfiere Bianco, è iniziata. Dopo corsi di formazione, attività nelle scuole, incontri di sostegno alla genitorialità, viaggi della legalità e di contrasto alle mafie e numerose aperture di club di scacchi in tutto lo stivale, è arrivato il momento di regalare un momento atteso per un grande evento nazionale.

Sabato 4 giugno, tutte le scacchiere dei numerosi club sparsi per le 14 regioni coinvolte dal progetto, saranno sul tavolo, in contemporanea, per una giornata di autentica festa degli scacchi con genitori, figli e figlie e famiglie allargate.

In ogni sede sarà presente un’ operatore del gruppo genitori che svolgerà un importante funzione di sostegno alle attività, con l’utilizzo di una “scheda di osservazione”, per favorire la relazione genitori-figli. Il tutto, rigorosamente, attraverso il gioco degli scacchi, una delle poche discipline che ha una straordinaria capacità di scambio intergenerazionale.

I tornei saranno due. Uno riservato agli adulti e uno ai più giovani. I punti individuali, dei due migliori classificati della famiglia, uno per ogni torneo, saranno uniti per stilare la classifica finale generale. Tutti i membri del nucleo familiare contribuiranno al punteggio finale della propria squadra. Sarà infatti previsto un terzo indicatore, risultato dalla numerosità del gruppo dei partecipanti.

Alla fine della giornata, medaglie per tutti, fotografie, video da pubblicare sui social, e nel cassetto dei ricordi di ciascuno un’ indelebile esperienza di vita, prezioso momento di convivialità per il tanto desiderato ritorno alla normalità.

“Con questo evento, il primo a livello nazionale, siamo pronti per un altro passo avanti nell’utilizzo degli scacchi a livello educativo – piega Andrea Bruni, Responsabile Nazionale del progetto SME – sperimenteremo con i genitori e gli adulti di riferimento dei minori un nuovo modello per sostenere e rafforzare la comunità educante in ogni territorio, sviluppando il confronto, la relazione, la mediazione, come elemento di gestione degli inevitabili conflitti tra genitori e figli. Il tutto in un clima di festa e divertimento, ma anche con un pizzico di competizione sportiva, aspetto che non deve mai mancare nei tornei di scacchi”.

La marcia di avvicinamento all’evento sarà impreziosita da un calendario di dirette facebook sulla pagina “Scacchi Metafora Educativa”. Sarà quella l’occasione per approfondire le attività svolte fino ad oggi nelle singole regioni e tastare con mano i risultati raggiunti.

 

Ti potrebbe interessare

Il 12 marzo partono le attività del progetto Sme nelle scuole delle Marche

di

Il Progetto SME, finanziato dalla Fondazione Con i Bambini, che vede come capofila il CSEN (Centro Sportivo Educativo Nazionale), entra nel vivo...

Il 26 marzo incontro on line con genitori e docenti della Puglia

di

Venerdì 26 marzo, dalle ore 18, si svolgerà l’incontro online organizzato dal referente regionale del Progetto SME, Michele Santeramo, che coinvolgerà i...

IN SICILIA, GIA’ PARTITE LE PRIME ATTIVITA’ IN TRE ISTITUTI

di

In Sicilia, grazie ad una situazione che si è più normalizzata rispetto allo scorso anno scolastico, già ad ottobre sono ripartiti i...