Percorsi con i bambini

Scheda Progetto

“Scuole al Centro”

Un grande progetto di inclusione scolastica e di progettazione condivisa che impegnerà la provincia di Pavia per tre anni.

11 Istituti Comprensivi, 22 classi, 41 partner impegnati a diventare una grande comunità educante in rete. Il CSF di Pavia dice: “L’obiettivo è combattere l’abbandono scolastico e contrastare la povertà educativa minorile”

Il Centro Servizi Formazione della provincia di Pavia, diretto da Riccardo Aduasio dà il via all’iniziativa Scuole al Centro, un grande progetto di inclusione scolastica e di progettazione condivisa.

SCUOLE AL CENTRO: COS’E’

Scuole al Centro è un progetto selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile” nell’ambito del Bando Adolescenza,  e reso attuabile grazie al finanziamento di oltre 300 mila euro.  Il Fondo nasce nel 2016 da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il
Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo.

Scelto tra oltre 800 progetti, Scuole al Centro ha un grande obiettivo: costruire nell’arco di 3 anni una grande comunità educante in rete.

Scuole al Centro si attua attraverso la realizzazione di progetti educativi di partecipazione che coinvolgono le scuole e le famiglie di ragazzi tra gli 11 e i 14 anni, la fascia considerata la più delicata e nel contempo la più idonea a sviluppare interventi educativi-preventivi di successo, su tutta la provincia di Pavia, da Santa Maria della Versa alla Lomellina.

Il tema di “Scuole al centro” è di primaria importanza considerato che i dati recenti parlano di una progressiva perdita del ruolo centrale delle scuola e di una società dove 17 ragazzi su 100 abbondonano il proprio percorso educativo dopo le medie. Dati correlati, tra l’altro, all’alta disoccupazione giovanile e al reddito medio pro capite basso.

 

COME SI SVILUPPA IL PROGETTO

E’ per questo ragione che “Scuole al centro” utilizza la progettazione partecipata, coinvolgendo 11 Istituti comprensivi della Provincia di Pavia, decine di organizzazioni sociali, educative, formative culturali e le famiglie degli studenti, secondo 4 approcci:

  1. La scuola ci appartiene che promuove gli spazi scolastici come beni comuni, attraverso incontri formativi e di confronto tra docenti  di scuole diverse, momenti di co-progettazione in aula con ragazzi e insegnanti, fasi di realizzazione e di gestione che coinvolgono studenti, professori e genitori. Si utilizzano metodi e strumenti  della progettazione partecipata.
  2. La scuola di tutti per sostenere i ragazzi più fragili e le loro famiglie attraverso: interventi di mediazione e facilitazioni linguistica rivolte ai minori migranti (riservati a tutti gli istituti Comprensivi), cinque percorsi individuali personalizzati a cavallo, in maneggio, rivolti a ragazzi e ragazze bisogni speciali (riservati agli Istituti Comprensivi: Via Scopoli Pavia, Certosa di Pavia, San Martino Siccomario,  Valle Versa, Belgioioso, Villanterio, Chignolo Po, Casteggio); percorsi di ascolto attivo e sostegno rivolto ad alunni con difficoltà didattiche, emozionali o comportamentali e ai loro familiari (riservati agli Istituti Comprensivi: Via Scopoli Pavia, Certosa di Pavia, San Martino Siccomario, Belgioioso). Gli interventi e i percorsi sono sviluppati in base alle esigenze che emergono nelle classi coinvolte nel progetto e sono concordati tra docenti delle scuola e organizzazioni del privato sociale.
  3. La comunità educante  Il percorso offre agli adulti educatori (genitori e insegnanti) momenti di confronto, world café, incontri di approfondimento, seminari, e spazi di progettazione, family sharing, su tematiche e questioni che emergeranno dal gruppo.  Genitori e insegnanti sono invitati a momenti conviviali davanti a un caffé. Durante questi incontri un conduttore faciliterà una riflessione aperta su questioni e temi educativi. Sarà possibile approfondire alcuni argomenti individuati dal gruppo attraverso un seminario condotto da professionisti. Il laboratorio accompagnerà la possibile nascita di idee, di relazioni, di progetti, di azioni concrete utili alla scuola e alla comunità.
  4. I laboratori Il laboratori rappresentano un’opportunità per sviluppare e rafforzare competenze relazionali, sportive, artistiche, ricreative, scientifiche, tecnologiche, e di cittadinanza attiva. Sono proposti da organizzazioni sociali, educative, formative e culturali del terzo settore, attive in provincia di Pavia: rappresentano una opportunità concreta per arricchire i programmi curricolari, per offrire opportunità oltre il tempo scolastico, per creare sinergie tra scuola e opportunità e luoghi fuori da scuola..

COMUNICARE E DIFFONDERE

Il CSF di Pavia accompagnerà inoltre il progetto lungo i 36 mesi previsti dal Bando con una comunicazione continuativa, dettagliata e capillare che faccia conoscere al pubblico le motivazioni e i risultati del progetto, tenga al corrente gli studenti, i genitori, gli insegnanti coinvolti sugli sviluppi delle attività.

Sono attivati un sito internet, le pagine social di Instagram e Facebook, una newsletter così come, negli ultimi mesi, saranno redatti manuali, vademecum e report della attività dei 3 anni,  per relazionare ma soprattutto per condividere le esperienze e i risultati di quello che si auspica sarà un grande motore di cambiamento per la scuola Pavese.

BREVE STORIA DI SCUOLE AL CENTRO

Nel 2016 l’Impresa Sociale Con i Bambini, nata dall’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo creano il Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, dal quale ha origine il Bando Adolescenza, dedicato all’attuazione di progetti a favore dei ragazzi tra gli 11 e i 17 anni, nell’ottica di prevenire e contrastare la dispersione e l’abbandono scolastico.

Nel 2017 si presentano 800 idee di progetto, a livello nazionale.

Ne sono selezionate 248 per accedere alla seconda fase, e solo 86 nel 2018 ottengono il finanziamento:

Scuole al Centro è approvato ottenendo 300mila euro per la sua esecuzione.

 

TUTTI GLI ISTITUTI COMPRENSIVI COINVOLTI

Pavia e cintura pavese

IC Via Scopoli Pavia

IC Certosa di Pavia

IC San Martino Siccomario

Pavese

IC Belgioioso

IC Chignolo Po

IC Villanterio

Vigevano

IC Piazza Vittorio Veneto

IC Viale Libertà

IC A. Botto

Oltrepò

IC Valle Versa

IC Casteggio

“Il progetto è stato selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Il Fondo nasce da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Per attuare i programmi del Fondo, a giugno 2016 è nata l’impresa sociale Con i Bambini, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione CON IL SUD. www.conibambini.org

 

Scuole al centro

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK