I SEGNI…dei laboratori! Attività educative dedicate ai bambini e alle bambine tra i 4 e i 6 anni.

di

Per aiutare un bambino, dobbiamo fornirgli un ambiente che gli consenta di svilupparsi liberamente”, affermava Maria Montessori. E questo ambiente non può che essere il laboratorio.

Luogo dello spazio e della mente, il laboratorio è un ambiente di apprendimento che permette ad ogni bambino e bambina di imparare facendo, nella libertà di costruire il proprio sapere e nella caratteristica di sviluppare le intelligenze, così come afferma Gardner con la teoria delle Intelligenze multiple.

 

Tutti i laboratori del progetto SEGNI fondano l’attività su queste premesse e che i bambini più si divertono e più imparano! E come non dar loro ragione!!!

I bambini e le bambine dai 4 ai 6 anni sono stati protagonisti dei primi sei laboratori a loro dedicati, nei Comuni coinvolti nel partenariato del Progetto SEGNI, grazie alle associazioni del territorio.

A Tito, l’Associazione Sotto il Castello APS ha organizzato il laboratorio “Voce del verbo leggere”, che avvicina e promuove la lettura nel luogo per eccellenza: la Biblioteca comunale “L. Ostuni”. È un luogo di opportunità, in cui attraverso i libri, i piccoli hanno la possibilità di apprendere, immaginare e incidere positivamente sulla costruzione del sé, attraverso la lettura dialogica che educa all’ascolto e alla concentrazione.

Se a Tito si leggeva, a Ruoti si ballava! L’Associazione Recupero Tradizioni Ruotesi, infatti, ha organizzato l’attività del ballo folk. I bimbi e le bimbe, attraverso il gioco, muovevano i primi passi dei balli tradizionali del territorio a ritmo di musica folk.

Per avvicinare alla natura, fin da dall’infanzia ecco il laboratorio “M.I.Te – Nel Bosco in Movimento per l’Infanzia e il Territorio nel Parco Nazionale dell’Appennino Lucano”.

Con Nicoletta Scavone, esperta di yoga e meditazione, in collaborazione con l’associazione Fuori Sentiero APS, i bambini e le bambine hanno vissuto l’esperienza del sé immersi nella natura, nell’area boschiva tra il Comune di Tito e di Satriano. Il concetto di fondo è che fin da piccolissimi è possibile educare ogni individuo a vivere nel qui ed ora; ad accettare i cambiamenti e riconoscere i propri limiti e le proprie responsabilità; ad assumere atteggiamenti positivi e di fiducia verso se stessi e verso ciò li circonda; a porsi in ascolto e ad osservare; a dare valore al tempo rallentando e riconoscendo la gradualità degli eventi; a valorizzare e a godere di ciò che si ha; a riconoscere e non disperdere talenti e potenzialità.

E dal silenzio della straordinarietà della natura, si passa alla Parola.

Il laboratorio “Vivi nella radio” è stato organizzato dall’Associazione Radio Ruoti. I bambini e le bambine hanno sperimentato la divertente avventura di fare interviste, podcast, ascoltare musica!

Dalla parola alla lingua straniera, il passo è breve. L’Associazione Ci provo, a Bella, ha organizzato le attività per un primo approccio alla lingua inglese. Attraverso i giochi, i cartoni animati, le musiche, i disegni, i piccoli protagonisti imparano vocaboli e a cooperare tra di loro consolidando le capacità relazionali, indispensabili alla comunicazione.

E infine, per questo primo periodo, chiude le attività il nostro amatissimo Pinocchio! Ve lo ricordate? Il burattino di Mastro Geppetto che diventa bambino. L’atto creativo come atto trasformativo. A dare voce al nostro Pinocchio è l’Associazione Aletheia officina di teatro, arte e comunicazione, con il laboratorio “Cantaballo con Pinocchio”, educazione al movimento, a Tito. È un modo divertente per stimolare lo sviluppo psicomotorio giocando! La favola di Pinocchio consente di apprendere gli schemi motori di base, la coordinazione, percezione e aggiustamento allo spazio, lo schema corporeo, la lateralizzazione, il senso del ritmo.

Il progetto SEGNI non finisce qui. Ci aspettano altri laboratori e altre attività dove genitori e bambini si fonderanno nella passione del gioco, del divertimento e dell’apprendimento e della relazione. Consapevoli che il futuro si costruisce con l’educazione e la conoscenza.

Regioni

Ti potrebbe interessare

Donne e Lavoro: Un opportunità formativa nel modo dell’infanzia

di

Il corso di qualifica della Regione Basilicata, “Tecnico del Sistema Educativo Integrato dei servizi per la prima infanzia” del progetto SE.G.NI ha...

Inaugurato il primo nido interaziendale in Basilicata!

di

I lavori del progetto SEGNI continuano senza sosta con il 2° evento. Sabato 1° ottobre alle ore 18.30 presso il centro commerciale...

Focus Group: bilanci e prospettive

di

È terminata la prima attività del “Progetto SE.G.NI.: servizi educativi, genitorialità, nido interaziendale”: i focus group tra professionisti e genitori L’attività ha...