Stile libero: mercoledì 25 ultima diretta della web radio dall’IC Principe di Piemonte

di

L’amore per le proprie mamme, la felicità e una vita senza social: ecco i temi di una puntata emozionante

 

“Stile libero: l’ascolto nasce dalla curiosità”: è questo il tema della diretta della web radio che mercoledì 25 maggio alle 14 ha visto protagonisti i ragazzi dell’istituto comprensivo Principe di Piemonte di Santa Maria Capua Vetere. L’appuntamento è riascoltabile dalla piattaforma spreaker di “Panthakù. Educare dappertutto”, il progetto con capofila Ai.Bi. Associazione Amici dei Bambini, selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.

Lo speaker Gaetano ha aperto la puntata con un focus molto speciale dedicato alle mamme, perché, si sa, maggio è il mese dedicato a loro e alla loro festa. E sono stati loro a raccontare i propri sogni, i propri desideri, ma anche le proprie difficoltà ai microfoni della redazione, per poi lasciare spazio a una poesia.

Dalle parole alle note con un intervallo musicale che ha preceduto un dibattito intenso sul tema della felicità. Cosa significa essere felici? Cosa accade quando non lo siamo o non lo sono le persone a cui vogliamo bene? Come diceva Anna Frank, pensa alla bellezza ancora rimasta intorno a te e sii felice. Queste sono solo alcune domande sulle quali si sono confrontati i teen di radio Panthakù prima di affrontare un argomento di grande attualità: l’abbandono degli animali.

I teen giornalisti che hanno un pelosetto hanno raccontato le loro esperienze, la gioia che un animale domestico sa dare e quanto sia feroce e inumano pensare di abbandonarlo solo perché c’è l’estate in arrivo e si potrebbero dover affrontare delle difficoltà durante un eventuale viaggio. Un animale è per sempre e va sempre amato e rispettato.

Ancora musica e un altro capitolo da ascoltare. Come sarebbe la nostra vita senza social? Difficile immaginarla, eppure gli alunni dell’istituto Principe di Piemonte lo hanno fatto, rinunciando a tablet, pc e telefonini per scoprire un mondo tutto nuovo, in particolare per la loro generazione.

Pillole di cronaca e un saluto speciale, perché, come ricorda Gaetano, “tutto può succedere”. Buon ascolto!

 

Regioni

Ti potrebbe interessare

Formazione e divertimento: così Panthakù ha resistito al covid19

di

Danza, teatro, sport e laboratori artigiani. L’impegno della rete vince la sfida   La speranza, naturalmente, è quella di tornare a guardarsi...

Anche Panthakù e la rete di Ai.Bi. vanno all’interrogazione

di

Il protagonismo delle famiglie nelle prossime attività previste.   Scuola, genitori, comunità locale: saranno questi i soggetti con cui “Panthakù. Educare dappertutto”,...

La psicologa di Panthakù a fianco delle famiglie salernitane per fronteggiare il covid-19

di

Se nella vita pre Covid-19 i problemi principali erano rappresentati dalla comunicazione inter-generazionale, dai codici da interpretare, dalle strategie per far combaciare...